A Viareggio la seconda tappa del Sina Chefs’ Cup Contest

Ricola celebra con Slow Food la Giornata Mondiale delle Api

A Tuttopizza il nuovo servizio di Casolaro Hotellerie per piatti personalizzati

Per la Giornata Mondiale della Biodiversità, Mulino Bianco lancia “Rigoli Special Edition”

ABBA Orvieto: la nuova associazione sfida l’abusivismo turistico

Per combattere il fenomeno dell’abusivismo turistico nella città di Orvieto è nata l’associazione ABBA, Associazione Bed & Breakfast & Affittacamere Orvieto, che assocerà i bed&breakfast della città, garantendo la legalità e la sicurezza dei turisti attraverso un marchio di qualità e una rete di controlli più fitta e capillare. L’Associazione è stata presentata la scorsa […]

Associazioni Turismo Redazione 2 - 15 Luglio 2019

ABBA

Per combattere il fenomeno dell’abusivismo turistico nella città di Orvieto è nata l’associazione ABBA, Associazione Bed & Breakfast & Affittacamere Orvieto, che assocerà i bed&breakfast della città, garantendo la legalità e la sicurezza dei turisti attraverso un marchio di qualità e una rete di controlli più fitta e capillare.

L’Associazione è stata presentata la scorsa settimana in conferenza stampa dal presidente di ABBA Giuseppe Ricci, dal segretario Daniele Morroni e dalla vice presidentessa Monia Pieroni. L’obiettivo è la legalità, in primo luogo nella tutela dei fruitori delle strutture ricettive ed extraricettive orvietane ma anche dei titolari di queste strutture, i quali sono tartassati dalla concorrenza sleale degli abusivi. Inoltre, creare un’associazione che garantisca la salvaguardia di qualità e legalità fa bene anche al territorio.

Il marchio ABBA per noi è segno distintivo e di appartenenza a un territorio e a una categoria – ha esordito il presidente Giuseppe RicciIl nostro è un marchio che contiene il simbolo del Duomo, quale appartenenza territoriale. Quello che noi offriamo è un servizio rivolto al cliente che prenota presso strutture extra alberghiere, e le 50 strutture a noi associate puntano sulla qualità e sulla legalità, agendo quindi in piena conformità ai termini di legge”.

“Questa è la politica di ABBA – ha proseguito Ricci – in contrasto a qualsiasi forma di abusivismo, portando avanti un lavoro che ci vede a fianco delle istituzioni preposte, con una cooperazione tra extra alberghiero e alberghiero. Il nostro compito è quello di rivolgerci a strutture già fidelizzate, ma soprattutto a quelle non ancora associate al marchio ABBA, offrendo garanzie vantaggiose sia alle strutture stesse che ai clienti. ABBA è un’associazione che guarda all’identità, lavorando in cooperazione e in piena legalità”.

“Abbiamo avuto la possibilità – ha concluso Ricci – di utilizzare il marchio direttamente sui siti preposti come Booking ed Expedia e ora stiamo lavorando alla realizzazione di un portale ABBA, riguardante le strutture extra alberghiere, pensandolo come uno strumento per poter raggiungere obbiettivi turistici di carattere generale, ma anche di inserirvi l’accesso diretto alla prenotazione delle strutture da parte del cliente. È un lavoro in via di sviluppo e abbastanza oneroso, ma senza dubbio qualitativamente necessario”.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: 5/5 (1)

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍