Bufala Fest: un’edizione all’insegna della sostenibilità

Pasta Garofalo e Marvel Studios insieme per “The Cooking Universe”

Nuovi successi per Centinari Franciacorta

L’evoluzione delle ghost kitchen al centro del nuovo appuntamento TrendTalk di Rational

Al via la terza giornata di Beer&Food Attraction 2022 e i focus di martedì 28 marzo

Ecco i principali appuntamenti di oggi a Beer&Food Attraction, la fiera di Italian Exhibition Group in programma a Rimini, e i focus di martedì 28 marzo, fra dati, premiazioni e nuovi trend del fuoricasa.

Beer&Food Attraction Redazione 2 - 29 Marzo 2022

      Parte 1. Ascolta la notizia in formato audio

      Parte 2. Ascolta la notizia in formato audio

Inizia la terza giornata dell’attesissima fiera dell’out of home, Beer&Food Attraction di Italian Exhibition Group in programma fino al 30 marzo a Rimini. Ecco i principali appuntamenti di oggi e i focus di martedì 28 marzo, fra dati e premiazioni, alla scoperta di nuovi trend del fuoricasa.

I principali appuntamenti di oggi martedì 29 marzo

Ai Campionati della Cucina Italiana il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa e un video saluto del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia.
Alle 10:30 (Fic Arena, padiglione C7) ai Campionati della Cucina italiana interviene il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute on. Andrea Costa, mentre alle ore 15:30 è previsto un video-saluto del Ministro del Turismo onorevole Massimo Garavaglia.

L’identikit del consumatore di birra artigianale.
Alle 11,15 (Beer&Tech Arena, Padiglione A3), La birra artigianale in Italia: identikit del consumatore, interviene  Matteo Figura – Director Foodservice Italy NPD Group Inc. La birra artigianale è ormai un fenomeno ben noto e i trend di consumo sono in crescita. Ma chi è il consumatore tipo di Birra Artigianale nel fuori casa? Matteo Figura ne farà un identikit.

Ai Campionati della Cucina Italiana si parla di prevenzione degli sprechi alimentari.
Alle 12:15 nell’area della Fic Federazione Italiana Cuochi (padiglione C7), il convegno sulla “Prevenzione degli sprechi alimentari e impiego ristorativo di risorse agroalimentari del territorio e specie ittiche eccedentarie”.

Luppoli in coppetta: la sfida dolce/amaro del gelato alla birra.
Alle 11:30 (Beer&Food Arena, Padiglione C5) il training “Luppoli in coppetta: la sfida dolce/amaro del gelato alla birra”, a cura di: Italian Hops Company in collaborazione con Carpigiani e Birrificio War.

Consumatori, occasioni e canali: come sta cambiando il fuoricasa italiano.
Alle 12:00 (Horeca Arena, Padiglione A6) il talk “Consumatori, occasioni e canali: come sta cambiando il fuoricasa italiano”. Interviene: Bruna Boroni – Director Industry AFH. TradeLab esamina i cambiamenti in atto e traccia le direttive dell’Horeca del futuro.

Più valore ai mestieri dell’horeca.
Alle 12,30 (Beer&Food Arena, Padiglione C5), il talk “Più valore ai mestieri dell’horeca”. A cura di: Università della Birra – Heineken, interviene: Massimo Furlan, direttore Università della Birra – Heineken.
Il settore dell’Horeca sta attraversando una fase di trasformazione importante che coinvolge tutto il mercato, dai ruoli e mestieri, ai modelli di business e di consumo. In questo processo di cambiamento le persone sono centrali così come le loro competenze, la formazione può essere l’ingrediente che accrescere il valore delle persone e da più valore ai mestieri. L’ Università della Birra di Heineken offre corsi e percorsi di formazione dedicati ai professionisti del settore.

DraughtMaster: l’economia circolare di Carlsberg Italia a beneficio dei clienti e della comunità.
Alle 13:30 (Beer&Food Arena, Padiglione C5), a cura di: Carlsberg Italia, interviene Serena Savoca, Marketing & Corporate Affairs Director di Carlsberg Italia. Nel 2011, Carlsberg Italia ha avviato una rivoluzione nel mercato della birra, sviluppando e lanciando DraughtMasterTM, l’innovativo sistema di spillatura che utilizza fusti in pet senza CO2 aggiunta.  Questa virtuosa tecnologia combina innovazione e sostenibilità, generando benefici per il business e per il nostro Pianeta. Questo è uno dei numerosi progetti attraverso cui Carlsberg Italia contribuisce a generare soluzioni di economia circolare per i suoi clienti e per tutta la comunità.

Presentazione del primo Bando di Filiera del luppolo italiano.
Alle 14:30 (Beer&Tech Arena, Padiglione A3) A cura di: Luppolo Made in Italy, intervengono: on. Filippo Gallinella, presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati, Stefano Fancelli, presidente di Luppolo Made in Italy, Matteo Bartolini, presidente CIA Umbria, Giuseppe Perretti, professore Università di Perugia, Katya Carbone, ricercatrice III Livello CREA, Simone Monetti, segretario generale Unionbirrai e Paolo Merlin, delegato Assobirra. Luppolo Made in Italy presenta il primo Bando di Filiera dedicato da una Regione italiana alla coltura del luppolo. Dall’Umbria, che ha dedicato allo sviluppo della coltura del luppolo il primo bando inserito nel PSR regionale, con 1,5 milioni di euro destinati a sostenere gli investimenti produttivi, passando per il Veneto, l’Emilia Romagna, il Lazio e altre regioni italiane, sta nascendo un grande progetto nazionale di filiera del luppolo italiano.

Fuoricasa e digitale, la sfida decisiva come la tecnologia cambierà l’Horeca.
Alle 15:00 (Horeca Arena, Padiglione A6), a cura di: Italgrob, intervengono: Giovanni Marco Esposito, Country Manager di Sirvis, Giovanni Mondini, Trade Marketing Manager Warsteiner e Nicoletta Polliotto, esperta in digital marketing Horeca e curatrice per Hoepli della collana DMT Digital Marketing Turismo.

La sostenibilità? È alla portata di tutti: locali e produttori. I primi dieci passi da fare.
Alle 15:30 (Beer&Food Arena, Padiglione C5) il talk “La sostenibilità? È alla portata di tutti: locali e produttori. I primi dieci passi da fare”. A cura di: Bargiornale, modera: Andrea Mongilardi, giornalista di Bargiornale e Ristoranti, intervengono: Gabriele Tadini, titolare del cocktail bar Botanico di Faenza e Andrea Bagli – Titolare del birrificio Amarcord di Rimini. Diventare sostenibili è una sfida che riguarda tutti. A chiederlo, oltre all’ambiente, sono sempre di più anche i clienti. Per i gestori di bar e ristoranti è un traguardo possibile. Le indicazioni per chi parte da zero, le strade da seguire e le testimonianze di chi è già avanti.

1° rapporto Italgrob-Censis: per gli italiani Horeca è sinonimo di buona qualità della vita

Gli italiani hanno tanta voglia di convivialità e di fuoricasa. È uno dei dati che emerge dalla prima ricerca Italgrob-Censis, presentata oggi all’International Horeca Meeting, alla fiera di Rimini in occasione di Beer&Food Attraction. La filiera dell’eating OUT conta 3.800 imprese, oltre 60.000 addetti e un fatturato pre-pandemia di 17 miliardi di euro. In base al rapporto, il 68,9% degli italiani tornerà a mangiare al ristorante o in trattoria; il 65,9% tornerà a consumare aperitivi e ‘apericene’ in wine-bar, enoteche o brasserie.

Leggi il nostro articolo dedicato Presentato il primo Rapporto Italgrob-Censis “Il valore economico e sociale della distribuzione Horeca nel post Covid-19”

Award Ceremony della birra: le premiazioni della ventesima edizione

In scena alla Beer&Food Arena di Beer&Food Attraction, alla fiera di Rimini fino a mercoledì, la ventesima edizione dell’Award Ceremony della rivista Il Mondo della Birra . La cerimonia condotta da Giuliana Valcavi, giornalista e direttore editoriale della testata di settore, ha visto premiati i gestori dei pub e birrerie che si sono distinti nel corso del 2021. Il premio “Accademie della birra” è andato ai 40 locali di tutta la penisola che meglio hanno saputo selezionare i prodotti, oltre alla loro capacità di presentarli nella maniera più adeguata. Per il contest “Accademie storiche”, i premi alla carriera a trenta esercizi commerciali attivi da almeno vent’anni che hanno saputo mantenere sempre alta l’attenzione al mondo della birra e che si sono distinti per aver saputo alimentare e sviluppare le competenze. Nell’occasione, per entrambe le categorie, premiati i rispettivi grossisti con il riconoscimento di “Eccellenza nella distribuzione”. Un ulteriore premio, “Ambasciatori della birra”, è andato ai locali non prettamente birrari come bar e pizzerie, ma in grado di trattare la birra in maniera accurata e con il più alto livello professionisti. Infine, la consegna dei premi speciali personali che ha riconosciuto il lavoro di Roberto Bagli, patron di Birra Amarcord, e di Michela Cimatoribus, formatrice di settore.

Le Donne della Birra: le professioniste che si aggiudicano gli Awards

Nel corso della Award Ceremony alla Beer&Food Arena, di Beer&Food Attraction, alla fiera di Rimini fino a mercoledì, la rivista Il Mondo della Birra ha ospitato anche la premiazione annuale di Le Donne della Birra, associazione che riunisce le professioniste del settore con l’obiettivo di valorizzare il ruolo della donna in ambito birraio, dando risalto alle competenze in un contesto prettamente maschile. Il riconoscimento è stato assegnato a publican, comunicatrici e birraie nazionali che si sono distinte per la loro capacità di valorizzare la birra e il servizio della stessa. Le vincitrici: Alessandra Agrestini , professionista che collabora con alcune associazioni per docenze e corsi in tema birrario, oltre a curare una rubrica nel blog Cronache di BirraErika Checuz, un esempio positivo di imprenditoria femminile nel settore birrario, avendo prima conseguito la qualifica di birraio artigiano e poi avviato e trainato un’azienda di settore; Tiziana Merlotti, che con il suo pub The Donegal di Gallarate (VA) è stata in grado di conquistare il riconoscimento di Accademia della Birra e Accademia della Birra Storica; Fiona Monni , considerata dagli addetti ai lavori come una ‘forza della natura’ che con cultura ed entusiasmo è alla guida dei Brinkhoff’s di Cagliari, locale che a sua volta si è conquistato anch’esso il riconoscimento di Accademia della Birra e Accademia della Birra storica.

Quando il pub è social: il premio alle eccellenze della relazione in tempi di pandemia

Un premio a tutti quei pub italiani che, in tempi di pandemia e chiusure, hanno saputo mantenere salda la relazione con la community di amici e clienti più affezionati attraverso i social. È l’iniziativa Pub&Friends Awards, un’idea del blog Dammiunabirra.it di Silvano Rusmini, giornalista del settore Food&Beverage, con la cerimonia di premiazione andata in scena oggi – lunedì 28 marzo – alla fiera di Rimini nel corso della seconda giornata di Beer&Food Attraction 2022. Un riconoscimento a un rapporto speciale, a una nuova modalità di engagement del cliente, in attesa delle riaperture, con i social network come naturale estensione del luogo di eccellenza dello stare insieme. Nella Beer&Food Arena sono stati premiati i primi tre social pub a livello nazionale e i primi cinque di ogni regione italiana, eccellenze che hanno saputo cogliere un’opportunità di fidelizzazione della clientela in condizioni tanto inaspettate quanto critiche. L’elenco dei pub vincitori dell’edizione, oltre che sul sul Blog Dammiunabirra.it, sono stati pubblicati sull’omonima pagina di Facebook.

Il Mercato del Beverage nell’Horeca in Italia ed Europa

Quali analisi e quali previsioni per il mercato del beverage nel fuoricasa italiano ed europeo? In che modo la pandemia ha inciso nei diversi canali di vendita? A parlarne è stato Marco Colombo , Operations and Product Management Director di IRI, che ha illustrato la situazione del mercato del beverage. Il difficile inizio del 2021 è stato in parte compensato da un’estate molto positiva e da una chiusura d’anno sopra i livelli del 2019. Tra giugno e settembre, la crescita del settore è stata importante e ha sostenuto i risultati dell’anno su tutte le categorie.

 

Italian Exhibition Group SpA, società con azioni quotate su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ha maturato negli anni, con le strutture di Rimini e Vicenza, una leadership domestica nell’organizzazione di eventi fieristici e congressuali e ha sviluppato attività estere – anche attraverso joint-ventures con organizzatori globali o locali, come ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Cina, Messico, Brasile e India – che l’hanno posizionata tra i principali operatori europei del settore.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍