Lodo 2021: premiate le eccellenze degli oli extravergine d’oliva del mondo

Monovitigno® Picolit Grappa Nonino protagonista della mostra itinerante “Created in Italy l’attitudine per l’impossibile”

Al via le cene di beneficenza di Cinquanta Spirito Italiano

Nasce il Premio Le Soste Milano

aohostels.com apre il terzo ostello italiano a Firenze

​aohostels.com​, la catena di ostelli leader in Europa con 39 strutture presenti in 23 città e 8 Paesi, ha annunciato l’apertura del suo primo ostello a Firenze (il terzo in Italia) prevista tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. Firenze diventerà così la seconda città italiana, dopo Venezia, a ospitare un ostello della […]

Ospitalità Redazione 2 - 13 Febbraio 2020

aohostels.com a&o hostels

​aohostels.com​, la catena di ostelli leader in Europa con 39 strutture presenti in 23 città e 8 Paesi, ha annunciato l’apertura del suo primo ostello a Firenze (il terzo in Italia) prevista tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. Firenze diventerà così la seconda città italiana, dopo Venezia, a ospitare un ostello della catena tedesca.

Firenze, Via Mannelli 119: sembra questo il prossimo fortunato indirizzo da inserire nel nostro portfolio”. Così ha commentato Oliver Winter, CEO e fondatore di aohostels.com, l’operazione che ha portato alla stipula di un contratto di locazione a lungo termine per il futuro ostello da 125 camere che aprirà nel capoluogo toscano. L’immobile, costruito nel 1963 e attualmente adibito a uso ufficio, si trova nella zona est della città, proprio di fronte alla stazione ferroviaria Campo di Marte e a 10 minuti a piedi dallo Stadio Artemio Franchi e dal centro città. L’apertura del nuovo AO Hostel di Firenze permetterà di ospitare circa 520 posti letto, ripartiti su 5 piani, e 40 posti auto interrati.

Distante appena 10 minuti a piedi dal centro, “l’AO Hostel Firenze soddisfa pienamente i nostri requisiti in termini di location e collegamenti con i mezzi pubblici”, ha aggiunto Henri Wilmes, Chief Investment Officer di aohostels.com. “Firenze è una delle destinazioni europee preferite dai visitatori di tutto il mondo, ed entrare in questo mercato è indubbiamente una pietra miliare per la nostra azienda”.
I lavori di ristrutturazione interna ed esterna dell’edificio, che ha un’area di 4.000 m​2​ distribuita su 5 piani, inizieranno tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 e dureranno circa 12 mesi.

50 sedi entro il 2023: aohostels.com prosegue la rapida espansione

Attualmente presente in Italia con i due ostelli di Venezia, aohostels.com intende perseguire una strategia di rapida espansione nei paesi dell’Europa meridionale e orientale. Per la prima parte del 2020 è stata confermata l’apertura degli ostelli a Varsavia, Budapest e Copenaghen, mentre sono continuamente allo studio nuove opportunità in tutta Europa. In Italia le altre città monitorate sono: Roma, Milano, Torino, Bologna e Genova. “Ci stiamo avvicinando sempre più al nostro obiettivo: raggiungere i 50 ostelli targati a&o entro la fine del 2023” ha commentato Wilmes.

Mercato di riferimento: famiglie, scolaresche, gruppi, perché “Tutti possono viaggiare”

Con 125.000 famiglie, 13.000 scolaresche in gita e 7.000 gruppi composti da almeno nove persone, i viaggi di gruppo rappresentano tuttora la quota maggiore dei clienti di aohostels.com (dati 2018). Grazie, poi, a tariffe che partono da soli 12 euro a notte, e strutture in location centrali che offrono massimo comfort e qualità, gli ostelli AO sono un’ottima scelta anche per viaggiatori singoli, senior e d’affari.

Fondata nel 2000, aohostels.com in 20 anni è diventata la più grande catena di ostelli in Europa, con un numero di posti letto che presto raggiungerà le 28.500 unità in 23 città di 8 Paesi. “Firenze è un bellissimo regalo di compleanno” ha concluso Oliver Winter.

 

aohostels.com

a&o Hotels and Hostels è stata fondata nel 2000 da Oliver Winter e al momento ha 39 ostelli prenotabili in 23 città e 8 paesi (Germania, Austria, Olanda, Repubblica Ceca, Danimarca, Italia, Polonia e Ungheria). aohostels.com è la catena di ostelli più grande d’Europa, con una crescita annua del 15%. Nel 2018 l’azienda ha registrato circa 5 milioni di pernottamenti e un fatturato di circa 152 milioni di euro. L’azionista di maggioranza è dal 2017 il fondo americano TPG Real Estate, mentre il fondatore Oliver Winter è tuttora amministratore delegato. Nel 2020 a&o festeggerà il 20° anniversario.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: 5/5 (1)

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍