Ripartono le attività dell’Associazione Le Donne della Birra

Sibona miglior distilleria al mondo per 4 anni consecutivi

Si terrà ad aprile Roma Food Excel

IEG e Koelnmesse siglano un accordo per promuovere Sigep e Anuga

Beer Attraction 2019: i focus del quarto giorno in fiera

ACCORDO TRA ICQRF – Ministero delle Politiche Agricole e Unionbirrai Si è tenuto lunedì alla Fiera di Rimini, durante Beer Attraction, l’incontro sulla riconoscibilità dei prodotti artigianali e della difesa del consumatore finale contro gli usi impropri della denominazione. Lo scorso dicembre è stato siglato un accordo tra ICQRF (Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi […]

Beer&Food Attraction Redazione 2 - 20 Febbraio 2019

Beer Attraction

ACCORDO TRA ICQRF – Ministero delle Politiche Agricole e Unionbirrai

Si è tenuto lunedì alla Fiera di Rimini, durante Beer Attraction, l’incontro sulla riconoscibilità dei prodotti artigianali e della difesa del consumatore finale contro gli usi impropri della denominazione. Lo scorso dicembre è stato siglato un accordo tra ICQRF (Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) e Unionbirrai: scopo di questa collaborazione è la tutela della birra artigianale definita dalla legge 154/2016, oltre che la promozione della filiera e la tutela del consumatore finale. Il dibattito ha visto la partecipazione di Stefano Vaccari, capo dipartimento di ICQRF, e di Vittorio Ferraris, Presidente di Unionbirrai. Tanti gli argomenti affrontati, dalle diciture all’etichettatura, dalla produzione alla comunicazione nel mondo della birra artigianale. L’accordo tra ICQRF e Unionbirrai consente all’associazione di categoria di rendere più leggibile la normativa dai produttori, consentendo loro un’applicazione più esatta e aiutandoli a realizzare un prodotto che sia riconoscibile per il consumatore e compatibile con la legge.

AI CAMPIONATI DELLA CUCINA ITALIANA I TEAM DI FREDDA E CALDA DELLA NAZIONALE ITALIANA

Ai Campionati della Cucina Italiana della FIC in corso al Food Attraction di IEG, ieri sono stati premiati con una pentola in oro e una in argento i Team di Cucina Fredda e Cucina Calda della Nazionale Italiana Cuochi che a novembre scorso si sono aggiudicati il primo e secondo posto alla Culinary World Cup in Lussemburgo. Per Gaetano Ragunì, General Manager della NIC: “questa vittoria è il coronamento di tanti sacrifici e di tanti piccoli avanzamenti che tutti insieme abbiamo cercato di fare, un impegno importante per portare il nostro Made in Italy in una delle competizioni mondiali più famose per distinguerci non solo gastronomicamente ma anche nell’organizzazione (…) Quest’anno ai Campionati si sta definendo la semifinale per l’Europa del Sud e l’Europa del Nord del Global Challenge Chef e noi italiani abbiamo presentato sia la categoria Junior, che Senior e Pasticceria. Per la categoria Junior abbiamo già il vincitore, Andrea Del Villano, che sarà in finale a San Pietroburgo nel 2020”.

Nella terza giornata entra in gara anche il Concorso “Artistica” per la categoria Culinary Art e Pastry Art, dedicato alla memoria di Giampaolo Cangi, ideatore e promotore del Contest; una delle più importanti competizioni sulle performance dal vivo che prevede l’esposizione di opere legate realizzate con l’intaglio di vegetali, formaggi, trionfi di frutta, sculture di ghiaccio, lavorazioni in zucchero o cioccolato, pasta pane, cake design. Tra gli ospiti oggi in fiera anche la conduttrice e showgirl Veronica Maya.

PIZZA GOURMET: TRA I VINCITORI JHSAN AHAMED BELLARIESE ORIGINARIO DEL BANGLADESH

Momento clou di lunedì anche per il World Pizza Contest, evento focalizzato su 4 specialità: pizza classica gourmet, pizza farro monococco gourmet, pizza vegan gourmet e pizza gluten free gourmet.

Jhsan Ahamed, residente a Bellaria (Rn) e originario del Bangladesh, si è aggiudicato sia la categoria vegan, che la classica gourmet, mentre Guerrino Liuto, di Cerveteri (Roma) è arrivato primo nella categoria farro monococco, mentre il senza glutine ha visto primeggiare Pasquale Carluccio di Lauria (Pz) in Basilicata. Riconoscimenti importanti anche per altri due concorrenti riminesi: Angelo Iannello, residente a Rimini e originario di Curti (Ce), terzo nella categoria senza glutine e Antonio Petrini di Novafeltria. Mattia Vandini di Misano Adriatico ha ottenuto il premio speciale per la miglior scenografia.

Clicca qui per leggere la nostra news su cosa è successo lunedì in fiera


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍