Taste The Stars: S.Pellegrino celebra il talento dei giovani chef

Top Employers 2022: ecco alcune delle migliori aziende dove lavorare

Beer&Food Attraction, BBTech e IHM annunciano le nuove date 2022

Luigi Recchiuti di Opperbacco è il “Birraio dell’Anno 2021”

Beer Attraction: come le birre e le bevande stanno cambiando il mondo del fuori casa

Birre e bevande stanno cambiando velocemente il modo di vivere l’esperienza della ristorazione fuori casa: se ne è parlatoi ieri lunedì 18 febbraio a Beer Attraction nel corso del talk show “Eating out experience: come le birre e le bevande stanno rivoluzionando il food e il mondo del fuori casa”. Ad aprire e a condurre l’incontro, l’Amministratore […]

Beer&Food Attraction Redazione - 19 Febbraio 2019

beer attraction

Birre e bevande stanno cambiando velocemente il modo di vivere l’esperienza della ristorazione fuori casa: se ne è parlatoi ieri lunedì 18 febbraio a Beer Attraction nel corso del talk show “Eating out experience: come le birre e le bevande stanno rivoluzionando il food e il mondo del fuori casa”.

Ad aprire e a condurre l’incontro, l’Amministratore Delegato di Italian Exhibition Group Ugo Ravanelli che, dopo una breve premessa sull’impegno di IEG nel settore Food&Beverage (con Sigep, Beer Attraction, BBTech, Cosmofood, Golositalia, Foodwell expo, Macfrut, Foodnova) ha presentato i relatori dell’evento: Matteo Figura Foodservice Italy Director NPD Group, Roberto Bramati Presidente Spazio Futuro Group, Dario Mariotti Business Developer CAST Alimenti, Adam Dulye Executive Chef Brewers Association (BA).

Matteo Figura ha illustrato l’andamento e i trend globali del mercato fuori casa, sottolineando come l’esperienza sia diventata sempre più un valore aggiunto e come i temi della socializzazione e del rinnovo dei locali siano determinanti nella scelta dei clienti.

A sostegno dell’importanza che la birra detiene nel settore della ristorazioneRoberto Bramati ha raccontato le origini di Spazio Futuro Group, operante sul mercato da quasi trent’anni nei settori della progettazione ed edilizia per lo sviluppo di negozi e di locali di ristorazione: dalla creazione di locali protesi alla ristorazione veloce sino alla nascita, nel 2014, del Beer Corner di Heineken.

Dario Mariotti di Cast Alimenti, società privata di formazione con oltre 6.000 professionisti, ha evidenziato lo scenario mobile della ristorazione, nel quale il ricambio professionale è molto forte e dove l’elemento gestionale è un requisito fondamentale.

Lo statunitense Adam Dulye, ricollegandosi a Matteo Figura, ha sottolineato ancora una volta quanto sia di estrema importanza l’esperienza nell’universo culinario USA e nel mondo.
Secondo Dulye, infatti, i consumatori vanno alla ricerca di qualcosa da ricordare e di una storia da condividere sui social. Il prezzo dunque non è più l’unica leva di scelta per i giovani.
L’idea di tornare sempre nello stesso posto o nel locale favorito sta scemando
.
Il desiderio di cambiare menù, di godere di una vasta offerta di birre, oltre ai diversi orari di apertura dei locali (dal mattino presto fino a sera tardi), e la tendenza di abbinamento food&drink (in America ci sono ben 150 stili differenti di birra) hanno dato origine al fenomeno del “Casual Dining Experience”.
Infine Dulye ha ribadito il valore del personale e della competenza professionale, fattori determinanti che fanno la differenza per il successo nel mercato del mangiare fuori casa.

Infine, l’intervento dell’onorevole Paolo de Castro, Primo Vice Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, che ha annunciato la pubblicazione nei prossimi giorni, sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea, della direttiva contro le politiche sleali dell’agro alimentare:E’ un provvedimento atteso dai nostri produttori da oltre 10 anni, che prevede 16 politiche sleali che ora finalmente diventeranno illegittime”.
In merito alla Brexit, l’onorevole De Castro ha auspicato che si raggiunga un accordo, nell’interesse di tutti e ha rammentato che l’export agroalimentare italiano in Gran Bretagna ammonta a un totale di 1,6 miliardi di euro.

Al termine del talk, è seguita una degustazione “Cocktail & Finger Food” a cura di Spiridione Ripaldi, consigliere nazionale AIBES e di Nicola Michieletto, chef di CAST Alimenti.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍