Franco’s bar on tour: da Positano arrivano i cocktail firmati Le Sirenuse

Prosegue la partnership tra Riso Gallo e Rossopomodoro

Ecco i 30 protagonisti selezionati pe la semifinale del concorso Artista del Panino 2021

La guida Flos Olei inserisce l’Azienda Agraria Viola nella Hall of Fame

Café Racer Gin si aggiudica l’Ampolla d’Oro

Il gin al caffè Café Racer Gin è stato inserito fra i migliori spirits d’Italia dalla Guida Spirito Autoctono 2022


Café Racer Gin, il gin al caffè del fiorentino Michele Tamasco, è stato inserito fra i migliori spirits d’Italia nella Guida Spirito Autoctono 2022, guida nazionale che si occupa di selezionare e premiare i prodotti e i produttori più meritevoli all’interno del ricco panorama spirits del nostro Paese.

Icona dei motociclisti, dei viaggiatori e dei sognatori, l’omaggio di Café Racer Gin allo storico movimento nato in Gran Bretagna nei primi anni ’60 è chiaro dal nome del prodotto fino alla sua etichetta, passando per la filosofia che ne ha ispirato la creazione. Per chi non lo sapesse, la locuzione “Cafè Racer” indica infatti – con una bella e sana nota nostalgica – quelle scenografiche moto dei riders che all’epoca non potevano permettersi di correre in pista e che venivano quindi modificate per correre… da bar a bar.

Uno stile di vita, piuttosto che un semplice modello tecnico, che proprio in questo Gin torna a rivivere in modo schietto, diretto e amarcord. La sua principale peculiarità? Il colore scuro e la spiccata nota di caffè, due piacevoli novità che richiamano tanto nelle botaniche utilizzate quanto nelle note aromatiche il mondo dei distillati invecchiati. Seppur lontano dallo stile classico, Cafè Racer Gin non solo funziona benissimo all’interno di cocktail tradizionali a base Gin, ma può essere anche usato in miscelazione al posto di un whisky.

“Sono veramente soddisfatto di questo premio”, racconta Michele Tamasco dopo l’annuncio della prestigiosa Ampolla d’Oro. Il progetto Café Racer Gin è nato appena due anni fa e vederlo convincere tanti esperti del settore mi rende molto orgoglioso. Significa che la strada intrapresa è quella giusta e che, così come la storia che si porta dietro, questo distillato è pronto a percorrere tanti km per farsi conoscere e apprezzare in tutto il mondo”, chiosa il giovane fotografo e videomaker fiorentino.

L’edizione 2022 della Guida Spirito Autoctono sarà presentata ufficialmente a gennaio 2022 e racconterà alcuni dei migliori spirits d’Italia: gin, vodka, grappa, bitter, amari, ma anche vermouth e liquori regionali. Con le solite due parole d’ordine: territorialità e identità italiana.

[contact-form-7 id=”1103″ title=”Form Articoli


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
     
    🔍