A Viareggio la seconda tappa del Sina Chefs’ Cup Contest

Ricola celebra con Slow Food la Giornata Mondiale delle Api

A Tuttopizza il nuovo servizio di Casolaro Hotellerie per piatti personalizzati

Per la Giornata Mondiale della Biodiversità, Mulino Bianco lancia “Rigoli Special Edition”

Cantine Leonardo Da Vinci: il metodo diventa sempre più vincente

Seguendo il Metodo Leonardo®, presentato nel 2019, la Leonardo Da Vinci ha prodotto le collezioni di vini premium presentate nei principali eventi mondiali.

Le Aziende informano Notizie Redazione 2 - 10 Settembre 2020

Cantine Leonardo Da Vinci: il metodo diventa sempre più vincente

“Leonardo Genio del Vino” il progetto culturale promosso dalla Leonardo da Vinci SpA che ha portato alla luce un lato inedito di Leonardo quale appassionato winelover ed esperto winemaker non si è fermato. Al contrario, si presenta oggi ancora più forte e proiettato verso ambiziosi traguardi futuri.

Il 2019 è stato l’anno della presentazione del progetto di ricerca dedicato alla definizione di un Metodo Leonardo® per produrre quei vini perfetti a cui lui aspirava, un metodo che raccoglie le intuizioni di Leonardo per ottenere vini eccellenti attraverso una meticolosa osservazione di tutti i fenomeni naturali che portano alla piena maturazione del frutto della vite e attraverso l’invenzione di strumenti e tecniche per ottimizzare la trasformazione dell’uva in vino.
Infatti, come disse il Genio in una lettera del 1515 al suo Fattore di Fiesole “se voi et altri facieste senno di tale raggioni, berremmo vino excellente”. Qui Leonardo si presenta come sensorialista, antesignano agronomo, enologo e competente degustatore.

È seguendo questo Metodo che la Leonardo Da Vinci ha prodotto le sue collezioni di vini premium presentate in tutti i principali eventi enologici nazionali ed internazionali.

Il 2020 coincide con il consolidamento del progetto e l’approfondimento del Metodo considerato quale trattato in continua evoluzione e perfezionamento grazie alla dedizione e competenza della Leonardo da Vinci S.p.A., che lo ha registrato e lo mantiene esclusivo e riservato perché è la chiave della qualità dei suoi vini.

L’evoluzione del Metodo si concretizza oggi nella formalizzazione di un Protocollo di produzione, che definisce specifici parametri quantitativi-qualitativi che i vini devono avere per poter rientrare nelle produzioni a marchio Cantine Leonardo da Vinci e avere in etichetta la dicitura “Metodo Leonardo®”.

Suddiviso in protocolli produttivi specifici dedicati a ciascuna delle principali fasi di ottenimento del vino – Coltivazione della vigna/ Fase vendemmiale/ Fase di vinificazione/ Fase di affinamento e conservazione del vino – il Metodo funge da strumento scientifico di monitoraggio, mantenuto costante a partire dalla vigna fino all’imbottigliamento.

Indagine, ricerca e condivisione

Il Metodo Leonardo® è tradotto oggi in un documento di riferimento trasmesso ai tecnici e agli agronomi delle Cantine affiliate, contenente tutte le indicazioni tecniche affinché possano produrre vini di cui Leonardo oggi andrebbe fiero e assicurare al consumatore finale un prodotto d’eccellenza.

I vini che dimostrano di avere parametri coerenti con quelli dettati dal protocollo aziendale vengono validati ed entrano a far parte di una delle 3 collezioni Premium di Cantine Leonardo da Vinci, che possono dichiarare in etichetta l’applicazione del Metodo Leonardo®: Villa da Vinci (selezione di vini toscani), 1502 Da Vinci in Romagna (linea dedicata alla produzione dei vini della miglior tradizione romagnola) e Da Vinci I Capolavori (selezione delle più pregiate produzioni enologiche italiane).

Tre collezioni dall’alto livello qualitativo molto gradite dalla clientela internazionale che oltre la qualità del prodotto ha apprezzato la capacità dell’azienda di veicolare un progetto di ampio respiro dal fondamento culturale.

Un progetto in divenire e proiettato nel futuro

Ne è prova la decisione di curare in ogni dettaglio i possibili sviluppi, come quello di inaugurare una propria enoteca on line – shop.leonardodavinci.it – un proprio e-commerce per poter garantire un delivery dei prodotti accurato e capillare, senza dipendere da intermediari. Un sito dove trovare tutte le etichette, edizioni speciali e prodotti per le ricorrenze.

Le novità riguardano anche il Gruppo Caviro, di cui fa parte la Leonardo da Vinci S.p.A.: la cooperativa vitivinicola più rappresentativa del territorio italiano, è fresca dello stanziamento di investimenti di oltre 9 milioni di euro che interesseranno in modo particolare il marchio Cantine Leonardo da Vinci e destinati all’introduzione di nuovi impianti ad alta efficienza tecnologica e a basso impatto energetico, con l’intento di ampliare i volumi produttivi e lanciare innovazione di prodotto.

Un progetto che gode dunque della massima attenzione e che sta dando grandi risultati come siamo sicuri, sarebbe piaciuto al Genio.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.


    Print Friendly, PDF & Email
    Condividi su:
    Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

      Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
      Autore articolo:
      Redazione 2

      Altri articoli:

      Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

      All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
      🔍