Comal festeggia i suoi primi 40 anni

Granarolo: parte il tour estivo del Food Truck Unconventional

Al via la XXXV rassegna Müller Thurgau: Vino di Montagna

La cucina e la filosofia si incontrano per l’evento “Filosofi a Tavola”

Cavit riceve il premio Innovazione Smau 2021

Cavit pioniere sul fronte della viticoltura di precisone con PICA: la  prima piattaforma tecnologica di questo tipo messa a punto in Italia.


In occasione di Smau Milano – appuntamento di riferimento per le imprese che  vogliono avviare attività di sviluppo prodotto e processo per portare sul mercato la vera innovazione – Cavit ha ottenuto il prestigioso Premio Innovazione. 

Il riconoscimento conferma l’impegno del consorzio – nome di punta del comparto vitivinicolo italiano  – per lo sviluppo di PICA, acronimo di Piattaforma Integrata Cartografica Agriviticola.  

PICA rappresenta oggi la più avanzata piattaforma tecnologica in Italia per l’implementazione  di una viticoltura intelligente ed eco-sostenibile. L’ambizioso progetto è stato avviato da Cavit nel  2010 per rispondere all’esigenza di una gestione completa del processo di produzione vitivinicola,  dalla coltivazione delle uve alle ultime fasi della vinificazione, mettendo in comunicazione più  strumenti software eterogenei fra loro e rendendoli compatibili con attività e consuetudini produttive  consolidate. 

Il sistema è complesso ma il suo funzionamento è semplice e immediato. La piattaforma informatica  di PICA mette “in rete” i vigneti degli oltre 5.250 viticoltori delle undici cantine sociali di Cavit:  “raccoglie” informazioni e “restituisce” indicazioni utili ai Soci Viticoltori. Grazie a questa tipologia di  innovazione è stato possibile integrare automaticamente i dati provenienti dai software di gestione  delle diverse cantine con quelli delle banche dati di interesse agrario (Carta dei Suoli del Trentino e  Atlante meteo-climatico), consentendo agli agronomi la gestione cartografica avanzata dei dati  vitivinicoli. Oltre ad una consultazione dei modelli previsionali messi a disposizione da una rete  di ricerca d’eccellenza. In questo modo è facile sapere tutto di ogni vigneto, a partire dalla scelta del  vitigno più adatto a ogni terreno e a ogni clima, e di conseguenza gestire il lavoro senza sprechi di  risorse. Ad esempio, incrociando le caratteristiche del terreno con le previsioni metereologiche si può  programmare al meglio l’irrigazione dei vigneti, calcolando i reali fabbisogni della pianta. Senza  sprechi d’acqua.  

L’obiettivo finale è quello di conseguire un metodo orientato alla viticoltura di precisione  ecosostenibile. Il progetto è stato realizzato grazie alla fondamentale collaborazione di Fondazione  Edmund Mach, Fondazione Bruno Kessler, con il suo spin-off MPA Solutions e CNR di Firenze.  

Un importante risultato per Cavit e per il suo impegno nell’ambito della ricerca e sviluppo: sono  orgoglioso di questo riconoscimento che premia l’innovazione di una realtà che è stata pioniera in  questo settore” Andrea Faustini – Enologo, Responsabile Scientifico del Team Agronomico Cavit  e del Progetto PICA.

A proposito di Cavit 
Nome di punta del comparto vitivinicolo italiano, Cavit è una realtà esemplare di consorzio di secondo grado. Situata nel cuore del Trentino,  alle porte di Trento, Cavit riunisce undici cantine sociali del territorio, collegate ad oltre 5.250 viticoltori della provincia, dalle quali riceve e  seleziona le materie prime prodotte, controllando ogni fase – dalla raccolta, fino alla commercializzazione. Con un’area vitata pari a oltre il 60%  dell’intera superficie vitata trentina, Cavit è un esempio unico in Italia di know-how delle più avanzate tecniche di viticoltura e di ricerca enologica  di avanguardia. Con un fatturato consolidato di 209,7 milioni di euro nell’esercizio 2019-2020, il Gruppo Cavit si posiziona tra i principali  protagonisti del settore in Italia ed eccelle sui mercati internazionali con una quota export che sfiora l’80% dell’intera produzione. Negli Stati  Uniti, in particolare, Cavit è il marchio di vino italiano più diffuso.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍