illycaffè con i maestri della pasticceria internazionale al World Pastry Stars 2022

Torna Cosmofood: tutto il mondo del Foodservice a Vicenza

The Dates Connection: entra nel vivo il contest lanciato da HostMilano e TUTTOFOOD

Eruzioni Del Gusto, la Campania vetrina del turismo enogastronomico

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Coldiretti: dopo sei anni aumenta in Italia il consumo di carne

Il 15 giugno, in occasione della Giornata nazionale della bistecca, Coldiretti ha reso noti alcuni dati relativi al consumo di carne in Italia. Per la prima volta, dopo sei anni, nel 2018 la spesa di tutte le tipologie di carni aumenta: secondo i dati Ismea si registra un +4% per il pollame, +4% per il […]

Indagini e Ricerche Redazione - 21 Giugno 2018

carne rossa

Il 15 giugno, in occasione della Giornata nazionale della bistecca, Coldiretti ha reso noti alcuni dati relativi al consumo di carne in Italia.
Per la prima volta, dopo sei anni, nel 2018 la spesa di tutte le tipologie di carni aumenta: secondo i dati Ismea si registra un +4% per il pollame, +4% per il maiale e +5% per la carne bovina.
Un aumento che guarda soprattutto in direzione della qualità: il 45% degli italiani privilegia carne proveniente da allevamenti italiani, il 29% sceglie carni locali e il 20% sceglie invece quelle a marchio Dop, Igp o con altre certificazioni di origine.
Un risultato ottenuto anche grazie al lavoro degli agricoltori, sempre più impegnati a offrire prodotti di qualità attraverso la messa in pratica di forme di alimentazione controllata, disciplinari di allevamento restrittivi, sistemi di rintracciabilità elettronica e forme di vendita diretta della carne.
Nonostante questa “passione”, Coldiretti sottolinea che l’Italia resta tra i paesi europei con il più basso consumo pro-capite di carne: circa 79 kili annui, nulla se confrontato a livello internazionale, con gli USA, che registrano una quantità annua di consumo medio pro-capite di 222,2 chili tra carne rossa e pollame.
E se aumenta il consumo di carne diminuiscono le persone che adottano una dieta vegana: due italiani su tre sostengono di aver abbandonato questo stile alimentare.
Ad oggi sono rimasti quindi nel nostro Paese circa 460mila vegani: a prevalere sono le donne (68%) ed i giovani, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Eurispes.
Una scelta sul cui giudizio l’Italia è divisa in due con il 49,4% che la ritiene radicale, fanatica e segnata dall’intolleranza mentre il resto pensa che sia una opzione rispettabile ed anche ammirevole.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍