Dolomia è la prima acqua minerale col marchio IoSonoFvg

Conferme importanti e new entry per l’edizione 2022 di Beer&Food Attraction

Annunciate le vincitrici del concorso nazionale “Extra Cuoca – Il talento delle donne per l’olio extra vergine di oliva”

Federico Casucci vince Do It Dry! con il ready to drink Kolino

Comte de Montaigne consolida la sua rete di partnership con il mondo Ho.Re.Ca.

Comte de Montaigne, Cuvée di Champagne de Prestige dell’Aube, cresce in Italia e consolida la sua rete di partnership con il mondo Ho.Re.Ca. puntando sul Club dei Cavalieri del Comte.

Prodotti Vino & Spumante Redazione 5 - 10 Novembre 2021

Golosità complessità, eleganza. Ma soprattutto, autenticità. Sono questi i veri tratti identitari di Comte de Montaigne, Cuvée di Champagne de Prestige dell’Aube, che da oltre cinque anni ha portato in Italia le finissime bollicine del vero Champagne importato in Europa dalle Crociate del XIII Secolo. Cuvée di qualità Premium, nate nel rispetto dei tempi della natura, con un processo di vinificazione di 55 mesi, ben al di sopra della media di 19 mesi, lontano dalla logica del time-to-market.

Non sorprende, quindi, che il consumatore italiano dimostri di apprezzare le Cuvée della Maison: dal Brut (70% Pinot Noir e 30% Chardonnay), all’Extra Brut (70% Pinot Noir e 30% Chardonnay) e al Rosé (100% Pinot Noir), senza dimenticare il Blanc de Blancs (100% Chardonnay) e la Cuvée Speciale (100% Pinot Noir). E a premiare la qualità premium dello Champagne Comte de Montaigne sono soprattutto le vendite che, negli ultimi due anni, hanno messo a segno una crescita del 45%.

Alla luce di risultati in costante crescita, per l’azienda adesso il vero obiettivo è consolidare la Brand Identity e fidelizzare i clienti, anche grazie alle sinergie con le aziende del settore Ho.Re.Ca. E proprio ispirandosi a queste premesse, Stéphane Revol ha deciso di creare il Club dei Cavalieri del Comte, al quale possono accedere solo le aziende che hanno davvero lo stesso DNA di valori dell’azienda (Cuore, Autenticità e Bon Vivre).

“Per rafforzare il patrimonio associativo della nostra Maison abbiamo coinvolto i nostri clienti in esperienze de-settorializzate, a forte impatto emozionale, organizzate in sinergia con i nostri Cavalieri del Comte”, prosegue Revol. “Ecco perché oggi Comte de Montaigne è sempre più sinonimo di esclusività, di autenticità e qualità. Tutti valori che posizionano la nostra azienda fra i principali Player del mercato degli Champagne Premium”.

A far parte del Club dei Cavalieri del Comte sono alcune delle realtà di primo piano del mondo della Ristorazione e dell’Hotellerie.

Fra le ambizioni del Club dei Cavalieri c’è anche quella di porsi come un vero e proprio laboratorio di idee e di confronto fra i le diverse aziende, di osservatorio sui trend e sulle criticità dei diversi comparti del mondo Ho.Re.Ca. Un Club pensato per fare Sistema e unire le risorse per obiettivi comuni, primo fra tutti creare nuove opportunità di business e consolidare la relazione con il cliente.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
     
    🔍