A Viareggio la seconda tappa del Sina Chefs’ Cup Contest

Ricola celebra con Slow Food la Giornata Mondiale delle Api

A Tuttopizza il nuovo servizio di Casolaro Hotellerie per piatti personalizzati

Per la Giornata Mondiale della Biodiversità, Mulino Bianco lancia “Rigoli Special Edition”

Dl Semplificazioni. ANIR-Confindustria: “Accolte le istanze della ristorazione collettiva”

Dl Semplificazioni, Fabbro (ANIR Confindustria): Stop a massimo ribasso e incentivo assunzioni: accolte nel decreto le istanze della ristorazione collettiva.


Nel Decreto Semplificazioni stop al massimo ribasso per le grandi opere del Pnrr (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza) e garanzia di incentivi assunzioni rivolte a giovani e donne.

ANIR-Confindustria, l’associazione di imprese della ristorazione collettiva che aderisce a Confindustria Servizi HCSF, ha diffuso una nota stampa firmata dal presidente Massimiliano Fabbro per dirsi soddisfatta che siano state accolte le istanze avanzate dall’associazione stessa.

 

“In un momento di forte difficoltà per il settore  della ristorazione
collettiva, vediamo accolta la nostra richiesta dell’eliminazione del
massimo ribasso. Bene la scelta dello stralcio per le gare per gli
appalti dei servizi, e quindi anche per quelli del nostro comparto  che
ha un mercato pubblico pari al 70%. Per noi, che abbiamo quasi tutto il
costo del lavoro per impiegati e lavoratori (sino al 80%), significa
poter garantire sempre di più qualità e sicurezza nei pasti che forniamo
ad intere comunità di lavoratori e studenti. Bene anche le norme che
introducono criteri di premialità nelle gare per chi promuove
l’imprenditoria giovanile, la parità di genere e l’assunzione di
giovani, con meno di 36 anni e donne. Abbiamo davanti sfide importanti per far risollevare un settore strategico per il paese che è stato duramente colpito: le aziende devono avere strumenti e possibilità di scelta ora.  Tra qualche mese sarebbe definitivamente tardi poter disporre di risorse umane ed economiche per riconversioni o riallocazioni, ed anziché di lavoro, ci ritroveremo a parlare, purtroppo, di esuberi”.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.


    Print Friendly, PDF & Email
    Condividi su:
    Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

      Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
      Autore articolo:
      Redazione 2

      Altri articoli:

      Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

      All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
      🔍