Giuseppe Aloisio vince il primo Campionato Mondiale di Originale Pinsa Romana

Al via la terza edizione di Panettone Maximo

Annunciato il vincitore dell’Ernesto Illy International Coffee Award 2021

Gelato Festival World Masters: il miglior gelato del mondo è ungherese

Ecco i gelatieri italiani che parteciperanno alla finale mondiale di Gelato Festival World Master

Sono stati selezionati i migliori gelatieri che parteciperanno alla finale mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021, in programma l'1 e il 2 dicembre a Bologna

Eventi Eventi & Fiere Gare & Concorsi Redazione - 15 Ottobre 2021

Saranno 4 (+1) i gelatieri che rappresenteranno l’Italia alla Finale Mondiale di Gelato Festival World Masters, il principale torneo internazionale di categoria con partner Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group.

Il 14 ottobre al Gelato Museum Carpigiani di Anzola Emilia (BO) si è svolta la Finale Italiana a cui hanno partecipato i 16 finalisti selezionati in 4 anni di eventi tra oltre 2.000 gelatieri da tutta la penisola.
La giuria – composta da: Nerina Di Nunzio, esperta di marketing e comunicazione del settore Food&Beverage; Santi Palazzolo, maestro pasticcere, gelatiere e Vice Presidente di AMPI – Accademia Maestri Pasticceri Italiani; Alessandro Dalmasso, pasticcere e presidente del Club Italia della Coupe de Monde de la Patisserie; Matteo Berti, chef e direttore didattico di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana – ha scelto i professionisti che prenderanno parte alla Finale Mondiale che si terrà l’1 e il 2 dicembre a Bologna:

Dal Trentino-Alto Adige: “Gioia verde” di Elisabeth Stolz dell’Osteria Hubenbauer di Varna (BZ). Pochi sanno che i semi di zucca sono anche chiamati “Pistacchio” della Stiria (Austria). Si tratta di un gelato (base latte) con olio di semi di zucca e semi di zucca tostati.


Dalla Liguria: “Bocca di Rosa” di Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (SV). Ispirato alla famosa canzone di Fabrizio De André è un delicato gelato al cioccolato bianco aromatizzato con acqua di rose;

Dall’Emilia-Romagna: “Oceano Indiano” di Fabio Forghieri della Gelateria dei Principi di Correggio (RE). Un profumato e prezioso gelato con vaniglia Bourbon variegato al frutto della passione con inclusioni di crumble al cacao e cannella.

Dalla Calabria: “Fata Morgana” di Francesco Sottilaro della Gelateria Boccaccio di Villa San Giovanni (RC), un intenso gelato alla mandorla con una delicata infusione di bergamotto e olio extravergine d’oliva della Piana di Gioia Tauro.

A questi si aggiunge Eugenio Morrone de Il Cannolo Siciliano di Roma con il gusto “Sorbetto al Mandarino Tardivo” che nel 2018 si è qualificato al primo posto nel concorso “Gelato Festival All Stars” che ha visto riuniti i vincitori delle precedenti edizioni di Gelato Festival.

Sponsor della Finale Italiana sono: Caffè Vergnano 1882 che ha organizzato una speciale competizione dedicata alla preparazione dell’espresso e cappuccino perfetti; ISA, azienda italiana produttrice di vetrine per gelateria; Rancilio Specialty, produttore di macchine da caffè per lo specialty coffee. Partner tecnici per la Giuria: Coppa del Mondo di Gelateria e ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Lo sponsor ISA ha assegnato il premio per la “Miglior presentazione in vetrina” a Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (SV).

I premi della competizione di Caffè Vergnano 1882 dedicata a espresso e cappuccino sono andati a:
1° classificato Gian Paolo Porrino della gelateria L’Arte del Dolce di Vittuone (MI);
2° classificato Francesco Sottilaro della Gelateria Boccaccio di Villa San Giovanni (RC); 3° classificato Gabriele Scarponi della gelateria Ara Macao di Albisola Superiore (SV).
Media partner di Gelato Festival World Masters: Punto IT, Food Professional Network, Gelato Artigianale, Tutto Gelato, Arte Heladero, Przegląd Piekarski i Cukierniczy, Uniteis News.

La giuria tecnica
Il Gelato Festival ha debuttato a Firenze nel 2010 ispirandosi all’ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Da allora la manifestazione ha allargato i propri confini espandendosi prima nel resto d’Italia, poi in Europa e – dal 2017 – anche negli Stati Uniti, con un totale di 80 Festival realizzati, prima di abbracciare tutto il pianeta col campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.


    Print Friendly, PDF & Email
    Condividi su:
    Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

      Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
      Autore articolo:
      Redazione

      Altri articoli:

      Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

      All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
       
      🔍