Inalpi riceve il riconoscimento Industria Felix

Sibona migliore distilleria per il quinto anno consecutivo all’ISW

Grande successo a Piacenza per l’11° Mercato dei Vini e dei Vignaioli Indipendenti

Acqua Valverde protagonista della Christmas Experience di Montenapoleone District

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



FRoSTA firma con Carrefour “Il Patto per la Transizione Alimentare”

FRoSTA è tra i firmatari con Carrefour del "Patto per la Transizione Alimentare" che vede 40 grandi aziende insieme per la sostenibilità

Redazione - Pubblicato il 28 Settembre 2022 alle ore 16:14
Categoria: Notizie Flash

Si è tenuta la scorsa settimana al MICO-Milano Congressi la settima edizione del “Salone Carrefour”, l’esposizione annuale organizzata da Carrefour Italia, momento unico di incontro tra l’azienda, i fornitori e tutta la rete dei 1.500 punti vendita italiani, tra diretti e franchising, per un totale di oltre 3.000 partecipanti.

Diecimila metri quadri dedicati alle più importanti novità dell’offerta, dai concepts del mercato del fresco e del largo consumo confezionato, alle novità dei prodotti a marchio Terre d’Italia, Filiera Qualità e Carrefour Bio, fino agli assortimenti del non food. Ampio spazio quest’anno riservato alla “Digital Retail Company”, strategia chiave per lo sviluppo di Carrefour che si articola in 4 pilastri: eCommerce, digital in store, approccio data-driven e formazione digitale. Lo sviluppo dell’omnicanalità è infatti prioritario per l’Italia e per l’intero Gruppo, e prevede un aumento degli investimenti nel digitale del 50% e un piano dedicato di 3 miliardi tra il 2022 e il 2026.

Patto per la Transizione Alimentare: 40 aziende firmatarie

Sono 40 le aziende alimentari, compresa Frosta, che hanno deciso, per la prima volta in Italia, di firmare il Patto per la Transizione Alimentare con Carrefour Italia, un impegno collettivo per favorire la transizione di tutto il sistema alimentare in chiave di sostenibilità, che persegue 4 obiettivi: biodiversità, dieta sana ed equilibrata, riduzione dell’impatto energetico, diminuzione degli imballaggi. Tutte le 40 aziende firmatarie si impegnano a presentare piani d’azione su uno o più di questi obiettivi e parteciperanno a progetti, rivolti ai clienti Carrefour Italia, con l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori sull’importanza di un consumo consapevole e responsabile. Il Patto, creato inizialmente a livello di Gruppo e oggi esteso all’Italia, costituisce così una grande rete di imprese attivamente impegnate insieme a Carrefour per realizzare la Transizione Alimentare per tutti.

I fornitori aderenti al Food Transition Pact sono: Amadori, Barilla, Bonduelle, Canova srl, Colgate, Colle d’oro, Carlsberg Italia S.p.a, COCA COLA HBC, Colfiorito, Consorzio funghi treviso, Delicius, Farchioni, Ferrarelle, Fileni, Findus, Frosta, Fiorani, Germinal BIO, Granarolo, Heinz – Plasmon, Henkel, Illycaffè, ITALPIZZA, Kellogg’s, KNORR, La Molisana, Lactalis – Galbani, LNPF – Lactalis Nestlè Prodotti Freschi, Libretti SRL, MARS Sheeba, Master Agricola soc. Cooperativa, Oleificio Zucchi, Orogel, PEPINO GELATI, Peroni, Reckitt, Riso Gallo, Società Agricola San Maurizio, Sofidel, Unileve

I 20 anni di Filiera Qualità Carrefour

Sempre in ottica di promuovere produzioni più etiche e sostenibili, il Salone Carrefour è stato anche teatro della celebrazione dei 20 anni della Filiera Qualità Carrefour, linea di prodotti da sempre particolarmente attenta al benessere animale e alle buone pratiche di allevamento, come al rispetto dell’ambiente e alla valorizzazione delle filiere Made in Italy. Una filiera che oggi vanta circa 80 prodotti, oltre 300 referenze e vede la collaborazione con circa 8.500 produttori agricoli e zootecnici. Da oggi la linea si arricchisce di un accordo per la produzione a marchio FQC della mozzarella, con il produttore trevigiano Trevisianalat, e della crescenza, con l’azienda veneta Frescolat.

“Il Salone rappresenta per noi l’evento più importante dell’anno, che racchiude i principali focus della strategia di Carrefour Italia e sintetizza il nostro approccio verso tutti i nostri partner. In un momento complesso come quello che stiamo attraversando, siamo ancora più impegnati per collaborare strettamente con i nostri fornitori, tra cui 10mila produttori locali italiani, per valorizzare le eccellenze del made in Italy e al tempo stesso tutelare il potere d’acquisto dei nostri clienti – afferma Christophe Rabatel, Amministratore Delegato di Carrefour Italia È anche un’occasione per condividere con tutti i nostri partner quanto stiamo realizzando per la trasformazione della nostra azienda, a partire dalla strategia franchising che ci permette oggi di essere presenti in 19 regioni italiane. I servizi digitali che stiamo sviluppando sono pensati in funzione delle esigenze degli imprenditori sul territorio e siamo orgogliosi di contribuire a questa evoluzione. Siamo inoltre orgogliosi dell’adesione di ben 40 aziende al patto per la transizione alimentare: è solo grazie alla collaborazione che possiamo raggiungere traguardi ambiziosi e di beneficio per tutti”.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍