Ripartono le attività dell’Associazione Le Donne della Birra

Sibona miglior distilleria al mondo per 4 anni consecutivi

Si terrà ad aprile Roma Food Excel

IEG e Koelnmesse siglano un accordo per promuovere Sigep e Anuga

Gli italiani Uliassi e St. Hubertus fra i 100 migliori ristoranti del mondo nel 2021

The World's 50 Best Restaurants ha annunciato le posizioni 51-100 della classifica 2021. Due i ristoranti italiani inclusi.


The World’s 50 Best Restaurants, sponsorizzato da S.Pellegrino & Acqua Panna, rivela oggi le posizioni dal numero 51 a 100 della classifica dei migliori ristoranti del mondo nel 2021, in anticipazione della cerimonia di premiazione che si terrà martedì 5 ottobre 2021 ad Anversa, nelle Fiandre. L’elenco annuale è stilato da una giuria di oltre 1000 esperti indipendenti del mondo della gastronomia, da rinomati chef internazionali a giornalisti gastronomici e gastroturisti. Un appuntamento molto atteso dall’ultima classifica pubblicata nel 2019. 

La classifica 51-100 in numeri

  • 13 nuovi ristoranti da 9 paesi, dal Belgio alla Thailandia
  • Ristoranti di 22 paesi distribuiti su 6 continenti
  • Con due new entry a Tokyo Sazenka e L’Effervescence il Giappone conta 5 ristoranti tra le posizioni 51 e 100, il numero più alto di qualsiasi Paese
  • Regno Unito, Francia e Spagna seguono con 4 ristoranti a testa
  • 21 ristoranti provengono dall’Europa, 13 dall’Asia e 9 dal Sud America
  • Due nuovi ingressi Kjolle e Mil in Perù sono ristoranti di proprietà di Pía Léon, vincitrice del The World’s Best Female Chef Award
  • La più alta new entry nella lista 51-100 è il ristorante Alchemist a Copenaghen, Danimarca, al numero 58 della lista
  • Con un balzo di ben 62 posizioni, il St. Hubertus di San Cassiano, in Italia, si segnala per la migliore ascesa rispetto alla classifica 2019, quando la lista è stata estesa a 120 ristoranti 
  • L’elenco include due ristoranti del Sudafrica: Fyn e La Colombe, entrambi a Cape Town

Oltre ad includere molti ristoranti che si trovano in note destinazioni gastronomiche, quest’anno la lista celebra anche le realtà situate in diverse parti del mondo. La città balneare belga Koksijde è rappresentata da Willem Hiele alla posizione 77, mentre La Grenouillère a La Madelaine-sous-Montreuil, nel nord della Francia, appare al 91°. Anche la scena gastronomica di Cape Town brilla con l’ingresso del ristorante Fyn al No.92 e la progressione di La Colombe, che sale di 33 posti all’81°.

Ranking  Restaurant City Country 
51 Nihonryori RyuGin Tokyo Japan
52 Uliassi Senigallia Italy
53 Nerua Bilbao Spain
54 St. Hubertus San Cassiano Italy
55 Chef’s Table at Brooklyn Fare New York USA
56 Sud 777 Mexico City Mexico
57 Brae Birregurra Australia
58 Alchemist Copenhagen Denmark
59 Schloss Schauenstein Fürstenau Switzerland
60 Mikla Istanbul Turkey
61 D.O.M. São Paulo Brazil
62 Mingles Seoul South Korea
63 Sorn Bangkok Thailand
64 Core by Clare Smyth London UK
65 Dinner by Heston Blumenthal London UK
66 The Jane Antwerp Belgium
67 Oteque Rio de Janeiro Brazil
68 Alcalde Guadalajara Mexico
69 De Librije Zwolle Netherlands
70 Alinea Chicago USA
71 Vea Hong Kong China
72 Le Du Bangkok Thailand
73 Il Ristorante Luca Fantin Tokyo Japan
74 Quique Dacosta Denia Spain
75 Sazenka Tokyo Japan
76 La Cime Osaka Japan
77 Willem Hiele Koksijde Belgium
78 Brat London UK
79 Aponiente El Puerto de Santa María Spain
80 El Chato Bogotá Colombia
81 La Colombe Cape Town South Africa
82 Indian Accent New Delhi India
83 Epicure Paris France
84 Le Clarence Paris France
85 Lasai Rio de Janeiro Brazil
86 Restaurant David Toutain Paris France
87 Ikoyi London UK
88 Belon Hong Kong China
89 Amass Copenhagen Denmark
90 Mil Cusco Peru
91 La Grenouillère La Madelaine-sous-Montreuil France
92 Fyn Cape Town South Africa
93 Gaa Bangkok Thailand
94 Arzak San Sebastian Spain
95 Kjolle Lima Peru
96 Astrid y Gastón Lima Peru
97 Attica Melbourne Australia
98 Alo Toronto Canada
99 L’Effervescence Tokyo Japan
100 Amber Hong Kong China

The World’s Best Female Chef 2021

Premiata con il The World’s Best Female Chef Award, sponsorizzato da Nude Glass, Pía Léon guida due ristoranti che compaiono per la prima volta nella lista 51-100. Kjolle entra al numero 95, dopo aver ricevuto l’Highest New Entry Award nei Latin America’s 50 Best Restaurants 2019. Mil, il ristorante e centro di ricerca di Cusco che Léon gestisce con il marito Virgilio Martínez, debutta alla posizione 90.

Le new entry

Oltre all’Asia, sei Paesi vantano nuovi ingressi in classifica: Danimarca (Alchemist a Copenaghen, 58); Belgio (Willem Hiele a Koksijde, 77); Regno Unito (Brat, 78, e Ikoyi – vincitore del premio American Express One To Watch –, 87, entrambi a Londra); Colombia (El Chato a Bogotá, 80); Francia (Le Clarence a Parigi, 84); Perù (Mil a Cusco, 90, e Kjolle a Lima, 95, entrambi guidati da Pía Léon, vincitrice del premio Best Female Chef); Sudafrica (Fyn a Cape Town, 92).

William Drew, direttore dei contenuti di The World’s 50 Best Restaurants, commenta: “Con ristoranti di 22 Paesi dislocati su sei continenti, quest’anno la classifica 51-100 riconosce una varietà di destinazioni più ampia che mai. Siamo entusiasti di contare 13 ristoranti che entrano in lista per la prima volta, mentre il mondo gastronomico è impegnato a superare le enormi sfide causate dalla pandemia. Non vediamo l’ora di condividere i festeggiamenti alla cerimonia di premiazione il 5 ottobre ad Anversa, nelle Fiandre“.

Il numero più altro di ristoranti asiatici di sempre

La classifica di quest’anno comprende il numero più alto di sempre di locali asiatici, con ben cinque Paesi in lista: Nihonryori RyuGin (Tokyo, 51), Il Ristorante Luca Fantin (Tokyo, 73), Sazenka (Tokyo, 75), La Cime (Osaka, 76) e L’Effervescence (Tokyo, 99) in Giappone; Mingles (62) a Seoul, Corea del Sud; Sorn (63), Le Du (72) e Gaa (93) a Bangkok, Thailandia; Vea (71), Belon (88) e Amber (100) a Hong Kong; Indian Accent (82) a Nuova Delhi, India. Quattro i nuovi ingressi 2021: due in Giappone – Luca Fantin e L’Effervescence – e due in Thailandia – Sorn e Le Du.

La classifica di The World’s 50 Best Restaurants 2021 sarà annunciata dal vivo durante una cerimonia che si terrà ad Anversa, nelle Fiandre, martedì 5 ottobre. L’appuntamento sarà anche trasmesso in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube di 50 Best. Prima della cerimonia il rinomato chef Massimo Bottura, titolare del ristorante precedentemente in prima posizione Osteria Francescana e parte dell’esclusivo gruppo “Best of The Best”, ospiterà un live stream dal tappeto rosso, dove le stelle del mondo culinario si riuniranno di persona. Si potrà seguire la cerimonia e la comunicazione dei premi individuali attraverso i canali dei social media di 50 Best durante la diretta che inizierà alle 16:30 CET.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍