Masi: nuovi riconoscimenti dalla critica nazionale e internazionale e dalle guide enologiche 2023

Grana Padano XSMAS Truck: abbracciamo la generosità

Andrea Benvegna è il vincitore italiano di PATRÓN Perfectionists

San Benedetto Ecogreen corre assieme agli atleti della Firenze Marathon

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Grande successo per il ritorno della Festa di Latterie Vicentine

Domenica 2 ottobre si è rinnovato a Bressanvido il tradizionale appuntamento con la Festa di Latterie Vicentine con uno straordinario programma ricco di iniziative, tra conferme delle passate edizioni e gustose novità.

Redazione 5 - Pubblicato il 3 Ottobre 2022 alle ore 13:35
Categoria: Notizie Flash

Dopo due anni di assenza di eventi a causa dell’emergenza sanitaria, domenica 2 ottobre si è rinnovato a Bressanvido il tradizionale appuntamento con la Festa di Latterie Vicentine, in concomitanza con i festeggiamenti per la 24ma Festa della Transumanza e dell’ottava edizione del Festival dell’Agricoltura. Il piazzale di via San Benedetto, 19 a Bressanvido è stato preso d’assalto da migliaia di persone per tutto il giorno e ha ospitato uno straordinario programma ricco di iniziative, tra conferme delle passate edizioni e gustose novità.

Ancora una volta il pubblico ha avuto l’opportunità di partecipare a “Porte aperte in Latterie Vicentine”, le visite al più grande polo di Asiago Dop: per tutto il giorno si è potuto accedere ad un percorso guidato all’interno dello stabilimento di Bressanvido e scoprirne i processi produttivi, spiegati da video installazioni multimediali, accompagnati dal trenino Puffetto.

I cancelli si sono aperti fin dalle ore 10.30 del mattino con i laboratori per bambini, ai quali è stata riservata un’area dedicata ampia e attrezzata. I piccoli partecipanti si sono divertiti con Naturarte a cura di Ecotopia con attività legate all’ambiente rurale grazie alle Fattorie didattiche e con la pittura su ceramica di SbittArte, associazione presente anche con dimostrazioni del giovane tornante Leonardo Collanega.

Per la prima volta la Festa di Latterie ha presentato uno show cooking: alle ore 11,30 Chef Momi si è cimentata nella preparazione di un risotto con prodotti del territorio per valorizzare l’ultima punta di diamante di Latterie Vicentine, il Brenta Selezione Oro; un formaggio prodotto solo con il latte dei soci della cooperativa che stagiona nella grotta di Schio, un ex rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale, già premiato diverse volte anche in contest internazionali.

Due le masterclass in programma, ore 11,30 e ore 14,30. Gli appassionati del cibo di qualità sono stati accompagnati da Letizia Bonamigo, esperta di enogastronomia e coordinatrice Slow Food della regione Veneto, in percorsi sensoriali di alto profilo. Due workshop alla scoperta dei formaggi di Latterie Vicentine abbinati a vini e birre attentamente selezionati dall’Enoiteca Il Pomo d’Oro. Un’armonia di sapori e aromi tutta da scoprire e degustare.

Per tutto il giorno bambini e famiglie hanno assistito a spettacoli acrobatici, clownerie e giocoleria comica; non sono mancati i giri a cavallo, i giochi gonfiabili, il truccabimbi e un’aia con animali da cortile. A completare il cartellone la musica grazie al concerto del Madlei Trio e alla presenza di Radio Stella FM tutto il giorno.

Gustoso ritorno anche per lo Street food: selezionati food truck hanno proposto piatti e panini gourmet utilizzando i formaggi di Latterie e prodotti tipici del territorio: a disposizione del pubblico pizze artigianali, hamburger e uno stand dedicato alla vendita dei prodotti della cooperativa vicentina.

Il momento più significativo dell’intera giornata rimane il tanto atteso arrivo della Forma Gigante del Formaggio della Transumanza che ha sfilato per il paese partendo dalla Fattoria Pagiusco per arrivare sul piazzale di Latterie Vicentine, accompagnata dal corteo dei transumanti e dei cani Bovari capitanati dal presidente Alessandro Mocellin.

60 giorni di maturazione, 11 casari, 11000 litri di latte raccolto anche nelle malghe, oltre 1000 kg di peso, 2 metri di diametro: dietro i numeri di questa forma da record ci sono professionalità, competenze e passione.

Come da tradizione è stato il presidente Alessandro Mocellin a tagliare ufficialmente la forma gigante, domenica 2 ottobre alle ore 16.30. Il ricavato della vendita viene devoluto in beneficenza ad alcune realtà vicentine. “Quest’anno – precisa Mocellin abbiamo scelto di sostenere Autismo Triveneto, l’associazione regionale che promuove i diritti delle persone autistiche e delle loro famiglie; Agendo odv Vicenza che tutela i diritti civili e sanitari dei soggetti con sindrome di DOWN e le loro famiglie. Crediamo sia fondamentale promuovere e far conoscere sempre di più realtà solidali così importanti per il nostro territorio.

Latterie Vicentine, in collaborazione con Comune e Pro loco di Bressanvido, continua a valorizzare e promuovere l’amore per il territorio e per tradizioni secolari come l’alpeggio e la transumanza.

I due anni di Covid non sono stati facili – spiega Mocellin ci siamo adeguati a nuovi modi di comunicare, utilizzando anche noi i canali digital – che sono sicuramente dei mezzi importanti e al passo con i tempi – ma la nostra cooperativa da sempre predilige gli eventi per rafforzare il legame con il territorio. La nostra festa è l’appuntamento più importante dell’anno: è il giorno in cui tutti i soci della cooperativa si riuniscono nel pranzo sociale, un grande momento di festa che amiamo condividere con il pubblico attraverso un ricco programma di iniziative mirate a far conoscere i nostri prodotti. E’ il giorno in cui apriamo le porte dello stabilimento proponendo visite guidate gratuite per mostrare i nostri processi produttivi. Credo sia fondamentale la trasparenza e la genuinità della nostra cooperativa, valori che oggi non sono scontati. Inoltre è una manifestazione che omaggia le antiche tradizioni come l’alpeggio, la transumanza e il valore del contributo dei nostri allevatori, la nostra vera forza, il cuore di Latterie Vicentine.

Ancora una volta – continua Mocellinè stata un’emozione unica il taglio della forma gigante – e vedere quante persone ci sostengono e ci stimano. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i soci, i dipendenti e collaboratori di Latterie Vicentine e soprattutto tutti voi che avete partecipato alla nostra bella festa, con la speranza di rivivere questi momenti ogni anno”.

Dopo tanta attesa si è potuto organizzare nuovamente una grande giornata di festa che riflette i valori della cooperativa vicentina, tra sapori autentici e divertimento genuino.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍