“I Dolci delle Feste dei Grandi Interpreti by Mulino Caputo”: un trionfo di Farina e Cioccolato

Elior ottiene la certificazione IDEM per la parità di genere

La Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro sbarca a Roma

Rancilio alla finale mondiale del Gelato Festival World Masters con RS1

Green Pass e lavoratori. Primi passi per semplificare i controlli

Alcune modifiche proposte da Confartigianato puntano a semplificare la vita di aziende e dipendenti nelle fasi di controllo del Green Pass.

Attualità Norme & Leggi Notizie Redazione 2 - 8 Novembre 2021

Attualmente sono all’esame della Commissione Affari Costituzionali del Senato alcune modifiche migliorative del Decreto Legge n. 127/2021, con cui si disciplina l’ambito applicativo del Green Pass sui luoghi di lavoro, proposte da Confartigianato.

L’obiettivo è semplificare la vita di aziende e dipendenti nelle fasi di controllo del Green Pass in ambito lavorativo. E per farlo Confartigianato ha proposto un emendamento prevedendo che i lavoratori possano richiedere di consegnare al proprio datore di lavoro copia della certificazione verde COVID-19. Questi lavoratori verranno esonerati dai controlli da parte dei rispettivi datori di lavoro.

In questo modo vengono semplificati e razionalizzati i controlli, assicurando la continuità dell’attività d’impresa, senza la necessità di controlli quotidiani che gravano sull’organizzazione aziendale.

La modifica potrebbe contribuire a risolvere un ulteriore problema, che si verifica ogni qual volta i lavoratori svolgono prestazioni in luoghi diversi da quelli del proprio datore di lavoro.

Nel corso dell’esame del Dl Green Pass 4 è stato anche approvato un emendamento in tema di scadenza delle certificazioni verdi Covid-19 in corso di prestazione lavorativa: in tal caso si prevede che non si applicano le sanzioni e che la permanenza del lavoratore sul luogo di lavoro è consentita esclusivamente per il tempo necessario a portare a termine il turno di lavoro.

Modifiche migliorative anche in merito ai contratti a termine stipulati per la sostituzione dei lavoratori privi di green pass, per i quali il termine di durata massima viene fissato in dieci giorni lavorativi con superamento, inoltre, del vincolo dell’unico rinnovo possibile.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.


    Print Friendly, PDF & Email
    Condividi su:
    Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

      Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
      Autore articolo:
      Redazione 2

      Altri articoli:

      Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

      All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
       
      🔍