Taste The Stars: S.Pellegrino celebra il talento dei giovani chef

Top Employers 2022: ecco alcune delle migliori aziende dove lavorare

Beer&Food Attraction, BBTech e IHM annunciano le nuove date 2022

Luigi Recchiuti di Opperbacco è il “Birraio dell’Anno 2021”

Hotel Mascagni a Roma: la qualità per vincere la concorrenza

Qualità e cura dei dettagli sono i pilastri dell’accoglienza dell’Hotel Mascagni di Roma, 52 camere, un hotel boutique dove una clientela selezionata, di fascia alta e prevalentemente americana, sceglie di passare il proprio soggiorno romano a ridosso delle Terme di Diocleziano, in un’area ricca di storia e di opportunità commerciali. Alleanze e sinergie sono essenziali […]

Alberghi Ospitalità Redazione - 9 Aprile 2018

Qualità e cura dei dettagli sono i pilastri dell’accoglienza dell’Hotel Mascagni di Roma, 52 camere, un hotel boutique dove una clientela selezionata, di fascia alta e prevalentemente americana, sceglie di passare il proprio soggiorno romano a ridosso delle Terme di Diocleziano, in un’area ricca di storia e di opportunità commerciali.
Alleanze e sinergie sono essenziali per organizzare l’offerta di ospitalità di fascia alta, tanto specifica, che non può prescindere da
questi nodi fondamentali, necessari per guardare al futuro con una certa tranquillità, perfino in una città come Roma dove sorgono più strutture ricettive che a Londra o Parigi.
La capitale è un territorio dalla concorrenza fortissima, con oltre 30mila strutture alberghiere che crescono del 10-13% ogni anno.
Per Massimo Argenziano, direttore dell’Hotel Mascagni di Roma, per intercettare flussi di clientela è molto importante il lavoro e la scelta dei partner, e l’alleanza con Space Hotels è proprio nata anche in quest’ottica. “Il Mascagni è un albergo storico per loro ed è una collaborazione proficua sia per la clientela corporate sia per quella leisure del turista che viene a Roma“.
Gli uomini d’affari, nei loro viaggi, spesso preferiscono grandi strutture di centinaia di camere dove è presente un centro congressi e la possibilità di organizzare il proprio lavoro negli alberghi stessi. Per il Mascagni è diverso, “la clientela del Mascagni ricerca privacy, ricerca calore nel personale, soprattutto i clienti ripetitivi che non si trovano a proprio agio nelle grandi strutture di due-trecento camere. Vogliono piccoli numeri, vogliono trovare sempre la stessa persona che li accoglie sia alla reception sia in sala colazione o la cameriera che rimette in ordine la stanza”.
La clientela dell’albergo romano predilige così piccoli numeri anche se spesso si dimostra più esigente degli hotel più blasonati. La loro esigenza è “ricercare quel senso di ospitalità italiana molto particolare che i grandi alberghi a volte non riescono a
dare”.
Un tipo di accoglienza che caratterizza l’Hotel Mascagni e decreta il successo della struttura.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍