Martini sponsor di due importanti eventi musicali a Milano

Gli chef Claudio Sadler e Gennaro Balice protagonisti della terza tappa del Charing Golf Tour 2022

S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: svelata la giuria internazionale

Barista Attitude al World of Coffee con Tempesta

Lavorare più semplicemente nella cucina del ristorante con iVario di Rational

Problemi di spazio e di gestione nelle cucine professionali possono essere risolti grazie ad iVario di Rational, uno strumento che riesce a sostituire numerosi elettrodomestici

Attrezzature Redazione - 10 Giugno 2022

Carenza di personale ormai permanente, spazio limitato, richieste crescenti da parte dei clienti, menu in costante evoluzione: i ristoranti si trovano ad affrontare numerose sfide, la cui soluzione richiede una completa riorganizzazione. RATIONAL, specialista nella preparazione di cibi caldi, ha pensato a come dovrebbe essere ora la cucina di un ristorante. Il risultato: iVario – due vasche che trasferiscono il calore agli alimenti per contatto e che possono sostituire fornelli, pentole, padelle, friggitrici, piastre per grigliare, bollitori per pasta, pentole a pressione e bagnomaria.

«iVario Pro 2S e iVario 2-XS sono stati paragonati all’evoluzione di una stufa costantemente potenziata» spiega Enrico Ferri, AD di RATIONAL Italia «in grado di sostituire numerosi elettrodomestici in cucina». In sè e per sè questo non sarebbe un gran vantaggio se il risultato finale, cioè la qualità del cibo, non fosse adeguata. iVario è dotato di un preciso sistema di gestione della temperatura, che non solo permette un rapido riscaldamento delle vasche, ma grazie a sensori sensibili posti sotto la base delle vasche stesse, sa anche precisamente quando è necessario abbassare la temperatura. Grazie a questa velocità e precisione, anche cibi delicati come la besciamella o la crema pasticcera non si bruciano e non fuoriescono. Per garantire sempre la qualità desiderata, la funzione iCookingSuite assicura un monitoraggio continuo e un supporto permanente nella produzione. «Tutto può essere regolato con la semplice pressione di un pulsante» aggiunge Ferri «L’utente deve intervenire solo quando iVario emette un segnale acustico per attirare l’attenzione, ad esempio per girare la bistecca».

iVario assicura che ogni singola indicazione sia implementata in modo preciso e affidabile e che il cibo sia trattato nel modo migliore: ogni chef, infatti, ha la propria idea del gusto, dell’aspetto e della consistenza che i propri piatti devono avere e con iVario possono essere cucinati in modo affidabile e ripetibile in qualsiasi momento.

L’ormai costante carenza di personale qualificato, lo spazio limitato, le crescenti richieste dei clienti e i rapidi cambiamenti di menu sono sfide facilmente affrontabili dopo aver riorganizzato la cucina con un iVario.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍