La Chef Marianna Vitale a Cinquanta Spirito Italiano per una cena benefica

Il Blu61® de La Casearia Carpenedo protagonista al Salon du Fromage di Parigi

Da Barcellona a Brescia: al Dialogue arriva il meglio della mixology mondiale

Una nuova sfida per i maestri del gelato

Le novità del birrificio John Martin a Beer Attraction

In occasione di Beer Attraction 2019, la vetrina internazionale sul settore birrario, il birrificio John Martin ha presentato i suoi migliori prodotti. Cento anni fa, stabilendosi in Belgio nel 1909, il famoso mastro birraio britannico John Martin disse: “Solo i veri intenditori possono apprezzare birre come le mie”. Per un secolo, tre generazioni della “The […]

Beer&Food Attraction Birre Redazione 4 - 27 Febbraio 2019

John Martin

In occasione di Beer Attraction 2019, la vetrina internazionale sul settore birrario, il birrificio John Martin ha presentato i suoi migliori prodotti.
Cento anni fa, stabilendosi in Belgio nel 1909, il famoso mastro birraio britannico John Martin disse: “Solo i veri intenditori possono apprezzare birre come le mie”.
Per un secolo, tre generazioni della “The Finest Drinks Company” hanno assicurato un viaggio straordinario nel mondo delle bevande più sorprendenti. Oggi, ogni secondo, sia di giorno che di notte, due delle birre migliori d John Martin vengono gustate in tutto il mondo dagli appassionati di Ale di alta qualità.
Grazie all’esclusiva combinazione di tradizione inglese, know-how belga e un pizzico di temerarietà, le birre speciali sono autentici tesori. Una novità importante è data da una collaborazione con Guiness che ha dato vita ad un blend: la birra Lambic & Stout, risultato di un assemblaggio tra tre birre: la Guinness Special Export, la Guinness West Indies Porter e la Oude Kriek di Timmermans per una produzione limitata di 60 hl. Alla spina invece le due Timmermans Oude Gueuze, una denominazione controllata e quindi protetta conosciuta anche come champagne delle birre, tanto più che è disponibile solo in “limited edition”. Si aggiunge a questa una Oude Kriek, nata dalla congiunzione di una lambic vecchia e una giovane, al pari della prima è prodotta in edizione limitata. Entrambe sono state spillate con il metodo a pompa.

Novità assoluta presentata a Beer Attraction è stata la Martin’s Orange Crush IPA ricchissima di aromi, con prevalenza di note agrumate, precisamente di arancia rossa conferiti da luppoli selezionati. Lievemente alcolica e con un IBU pari a 41.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 4

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍