9 illustrazioni raccontano i Paesi finalisti dell’Ernesto Illy International Coffee Award

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: Lactalis sostiene Fondazione Banco Alimentare Onlus

Andrea Leali vince Acqua di Chef 2021

Si avvicina la finale mondiale di Gelato Festival World Masters

Legge di Bilancio e Decreto Fiscale: cosa cambia? Le precisazioni di Fipe

Con l’inizio del nuovo anno si attendevano tutte le modifiche in campo fiscale che riguardano le ultime mosse del governo. Se la Legge di Bilancio da un lato ha modificato il regime fiscale dei buoni pasto, dall’altro con la conversione del DL Fiscale in legge decade la proposta di sanzionare chi non accetta pagamenti elettronici. […]

Norme & Leggi Notizie Redazione 2 - 10 Gennaio 2020

Fipe

Con l’inizio del nuovo anno si attendevano tutte le modifiche in campo fiscale che riguardano le ultime mosse del governo. Se la Legge di Bilancio da un lato ha modificato il regime fiscale dei buoni pasto, dall’altro con la conversione del DL Fiscale in legge decade la proposta di sanzionare chi non accetta pagamenti elettronici.

La Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi ha realizzato un dossier con disposizioni urgenti in materia fiscale per approfondire e rendere fruibili ai diretti interessati le misure contenute nel DL n.124/2019 (decreto fiscale) convertito in legge, con relative modificazioni con legge 19 dicembre 2019, n.157

Clicca qui per scaricare il dossier Fipe

Decreto Fiscale: niente sanzioni per chi non accetta pagamenti elettronici

È stata inoltre pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge n. 157/2019 di conversione in legge, con modificazioni, del D.L. n.124/2019, c.d. “Decreto Fiscale”.

Con la legge di conversione sono state apportate diverse modifiche al testo originario del Decreto. Tra le altre, si segnalano:

• la soppressione della sanzione per mancata accettazione di pagamenti effettuati con carta di credito o di debito (dunque, sebbene l’obbligo di dotarsi del POS rimanga tutt’ora vigente, gli esercenti che non accetteranno il pagamento elettronico non subiranno l’irrogazione di alcuna sanzione);
• lo slittamento dell’inizio della lotteria degli scontrini dal 1° gennaio 2020 al 1° luglio 2020 e, sempre in tema di lotteria, la soppressione della norma che introduceva una sanzione amministrativa per l’esercente che al momento dell’acquisto avesse rifiutato il codice fiscale del cliente o non avesse trasmesso i dati della singola cessione o prestazione all’Agenzia delle Entrate. Per completezza è bene segnalare che, in luogo di detto trattamento sanzionatorio, è stato previsto che il contribuente potrà segnalare l’eventuale rifiuto di cui sopra nella sezione dedicata del portale Lotteria del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Clicca qui per visionare il DL Fiscale con le modifiche apportate dalla legge di conversione

Legge di Bilancio 2020: modificato il regime fiscale dei buoni pasto

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale in data 30 dicembre 2019 la Legge di bilancio per l’anno 2020 – Legge 27 dicembre 2019, n. 160 – le cui disposizioni sono entrate in vigore il 1° gennaio 2020.

fipeTra le disposizioni di maggior interesse, si segnalano:

  • la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia IVA e accise;
    • la previsione dell’obbligo di esposizione nei pubblici esercizi di un cartello recante il numero verde di pubblica utilità per il sostegno alle vittime di violenza e di stalking;
    • l’attribuzione di rimborsi in denaro in favore di chi, fuori dall’esercizio di attività di impresa, arte o professione, effettui abitualmente acquisti con strumenti di pagamento elettronici;
    • l’istituzione della Plastic Tax (imposta sul consumo di manufatti in plastica con singolo impiego) e della Sugar tax (imposta sul consumo di bevande analcoliche edulcorate);
    la modifica del regime fiscale dei “buoni pasto”, elevando da 7 a 8 euro la quota non sottoposta a imposizione ove siano erogati in formato elettronico e, allo stesso tempo, riducendo da 5,29 a 4 euro la quota che non concorre alla formazione del reddito di lavoro, ove siano erogati in formato diverso da quello elettronico;
    • l’abrogazione della c.d. “flat tax” per i soggetti con ricavi da euro 65.001 a euro 100.000;
    • l’indizione di una gara per l’affidamento di una serie di concessioni in scadenza per la gestione di apparecchi da gioco con vincita in denaro;
    • l’incremento del prelievo erariale unico sulle vincite sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b);
    • la riforma dell’assetto dell’imposizione immobiliare locale, unificando le due vigenti forme di prelievo (l’Imposta comunale sugli immobili – IMU – e il Tributo per i servizi indivisibili – TASI) e facendo confluire la relativa normativa in un unico testo
    • l’istituzione di un canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, che, a partire dal 1° gennaio 2021, riunisca in una sola forma di prelievo le entrate relative all’occupazione di aree pubbliche e la diffusione di messaggi pubblicitari, e il canone unico patrimoniale di concessione per l’occupazione nei mercati.

Clicca qui per leggere il testo della Legge di Bilancio 2020

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.


    Print Friendly, PDF & Email
    Condividi su:
    Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

      Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
      Autore articolo:
      Redazione 2

      Altri articoli:

      Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

      All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
       
      🔍