Pasta Garofalo presenta “Canta che ti pasta”

HorecaTv a Sigep 2023. Intervista con Matteo Sala, Direttore Marketing del Gruppo Casa Optima SpA

La versatilità di OperaPrima vola ad Atene per Horeca Greece

Beer&Food Attraction: una food court per franchising e occupazione

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Lo stato del Largo Consumo in Italia. L’indagine NielsenIQ sul potere di spesa delle famiglie

A dicembre l'inflazione resta stabile al 15,1%: l'analisi di NielsenIQ sul carrello della spesa delle famiglie racconta lo stato del Largo Consumo in Italia.

Redazione 2 - Pubblicato il 24 Gennaio 2023 alle ore 14:37

Ne “Lo stato del Largo Consumo in Italia” NielsenIQ fotografa mensilmente lo scenario della Grande Distribuzione Organizzata, analizzando l’andamento dei consumi e le abitudini di acquisto delle famiglie italiane. 

Secondo le rilevazioni di NielsenIQ, nel mese di dicembre 2022 il fatturato della distribuzione totale in Italia mostra un andamento positivo del +10,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un giro d’affari pari a 13,9 miliardi di euro.

In questo contesto, a dicembre 2022 l’inflazione teorica nel Largo Consumo Confezionato, ovvero il settore di mercato che comprende tutti i beni di consumo primario e i prodotti confezionati dall’industria, si attesta al +15,1%, in risalita rispetto al valore annuale. Dall’altra parte, il mix del carrello della spesa degli italiani ha comportato una riduzione pari all’1%, con una variazione reale dei prezzi del 14,1%. 

Per quanto riguarda i diversi format distributivi, i dati di NielsenIQ relativi al mese di dicembre 2022 mostrano un incremento – rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente – del fatturato di Specialisti Casa&Persona (+14,4%), seguiti da Discount (+14,3%), Superstore (+13,4%), Liberi Servizi (+9,6%), Supermercati (+9,3%), e, infine, Iper oltre 4500mq (+7,5%).

L’incidenza delle vendite in promozione (totale Italia) è pari al 23,7%, un valore inferiore di 1,5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2021 (25,2%).

Infine, il consumo di prodotti a marchio del distributore a dicembre 2022 si attesta a quota 21,3%, in leggera diminuzione rispetto al mese scorso pari al 21,4% del LCC nel perimetro Iper, Super e Liberi Servizi (ovvero i supermercati di metratura minore), attestandosi invece al 29,9% sul totale Italia inclusi i Discount.

Cosa mettono gli italiani nel carrello della spesa

I prodotti dedicati agli Animali Domestici (+18,4%) e il Cibo Confezionato (+13,8%) rimangono, anche nel mese di dicembre, le aree merceologiche con la crescita più significativa.

Il Fresco mantiene il trend positivo nella maggior parte dei canali distributivi, con le tendenze migliori e peggiori registrate rispettivamente nei Discount (+13,9%) e nei Supermercati (7,7%). Le categorie più dinamiche sono state Formaggi (+19,1%) e Pane & Pasticceria & Pasta (+20,1%), mentre continua, nonostante le festività, il calo della Pescheria (-0,1%).

A livello di prodotto, la classifica TOP 10 di dicembre di NielsenIQ è guidata da Fazzoletti di Carta (+59,4%), Olio di Semi di Girasole (+54,7%) e Zucchero (+47%), che si attestano come le categorie che crescono di più in termini di fatturato.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍