HorecaTv a Sigep 2023. Intervista con Roberto Brazzale di Brazzale SpA

Debutta a Taste 2023 Salsamenteria GiòeGiuà, sapori tramandati e ritrovati

WOW Burger di Autogrill tra i vincitori dei Europe Menu Innovation Award 2022

Hospitality 2023: la nuova era dell’ospitalità è outdoor

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Mosaico Spirits lancia una campagna di crowdfunding per sostenere la propria crescita

Mosaico Spirits entra nella seconda fase di sviluppo e lancia una campagna di equity crowdfunding per sostenere la propria crescita

Redazione 5 - Pubblicato il 5 Dicembre 2022 alle ore 11:42
Categoria: Aziende Categoria: Notizie Flash

Mosaico Spirits, azienda specializzata nella creazione e distribuzione di gin, entra nella seconda fase di sviluppo con una campagna di crowdfunding lanciata lunedì 28 novembre e che si prefigge un target di raccolta di 1 milione di euro.

Una campagna equity based, ideata per consentire all’azienda uno sviluppo coerente con gli incoraggianti risultati ottenuti nella prima fase di Start-up, dove si è messa in luce come uno dei progetti più interessanti nel mondo della produzione di spirits.

L’azienda sviluppa il proprio business attraverso una serie di piattaforme che, grazie al grande know-how dei suoi Founder nell’ambito della produzione e distribuzione di Gin, offrono la possibilità di realizzare il proprio distillato sostanzialmente on-demand, a partire dalla selezione delle botaniche, sino ad arrivare alla definizione di bottiglia ed etichetta.

L’azienda ha inizialmente offerto, attraverso un portale dedicato, l’opportunità di realizzare singole bottiglie o piccole produzioni limitate, per accogliere poi le prime commesse per linee di prodotto personalizzate e brandizzate.

Questo ha consentito a Mosaico spirits di realizzare già in questa fase numeri significativi, con 500 brand creati, oltre 100.000 bottiglie vendute e 600.000 utenti unici, per un fatturato complessivo di oltre 1.600.000 € e un indice di crescita media annua del +65%.

Numeri che hanno permesso all’azienda di entrare con decisione nella seconda fase di sviluppo, caratterizzata da un ulteriore step-up tecnologico e di modello di business e sostenuta dal crowdfunding.

Grazie ad un brevetto depositato, un algoritmo di miscelazione e un software di produzione proprietario, infatti, Mosaico Spirits si prefigge di ridisegnare il modello di produzione e di distribuzione del gin, con un’offerta rivolta a brand emergenti, bar-manager e bartender, event manager, artisti e influencer, imprenditori o privati interessati a lanciare il proprio brand o a rivedere le proprie strategie di produzione e distribuzione.

Marco Bertoncini, CEO di Mosaico Spirits

Mosaico Spirits è in grado di affiancare il cliente nell’intero processo, supportandolo nel definire la propria ricetta e ideare il proprio brand e le eventuali linee di prodotto fino al lancio sul mercato, oltre a poter realizzare in tempi estremamente contenuti progetti speciali o piccole produzioni in diversi formati.

Tutto questo replicando perfettamente lo stesso brand di gin ovunque, abbattendo costi, tempi di produzione e ostacoli all’internazionalizzazione e abbattendo drasticamente gli investimenti per l’export attraverso un sistema produttivo che riduce in maniera significativa la carbon footprint derivante dal trasporto del prodotto finito.

Questo consente a Mosaico Spirits di produrre lo stesso gin in modo globale e sostenibile, anche per lotti di modesta entità.

L’equity crowdfunding, curato e sviluppato da Opstart consente di acquistare veri e propri titoli di partecipazione della società, il cui valore crescerà di pari passo con quello di Mosaico Spirits.

Marco Bertoncini, CEO di Mosaico Spirits ha dichiarato: “L’attività di Crowdfunding ci consentirà di creare l’azienda zero, la prima sede che rappresenterà il modello da replicare nel resto del mondo con la stessa tecnologia e le stesse procedure. Successivamente potremo stilare i manuali delle procedure utili a rendere scalabile e ripetibile la produzione, anche attraverso l’industrializzazione della macchina del gin che è un prototipo funzionante e utilizzato già in produzione, testato al CNR di Bologna, ma che vogliamo immettere in un processo industriale completo e affinare ulteriormente. Credo che il mondo del gin sia oggi molto vicino a tante persone e quello che si prefigge Mosaico Spirits può aiutare a realizzare in modo semplice, efficace e sostenibile il desiderio di molti Gin Lovers e operatori del mondo Spirits

Mosaico Spirits Srl è un’azienda italiana attiva nel settore della produzione e distribuzione di gin e già proprietaria del portale www.iltuogin.it, una piattaforma che permette di creare la propria bottiglia di gin personalizzato, dalle botaniche presenti nella ricetta alla definizione di bottiglia ed etichetta. L’azienda, grazie ad un brevetto depositato, un algoritmo di miscelazione e un software di produzione proprietario si prefigge di ridisegnare il modello di produzione e distribuzione del gin. Il suo obiettivo è infatti quello di offrire la perfetta replicazione di un brand di gin ovunque, abbattendo costi, tempi di produzione e ostacoli all’internazionalizzazione. Mosaico Spirits è in grado di affiancare il cliente nell’intero processo, supportandolo nel definire la propria ricetta e ideare il proprio brand fino al lancio sul mercato, oltre a poter realizzare in tempi estremamente contenuti progetti speciali o produzioni in diversi formati. riducendo drasticamente gli investimenti per l’export attraverso un sistema produttivo che riduce in maniera significativa la carbon footprint derivante dal trasporto del prodotto finito. Mosaico conta a oggi 500 brand creati, oltre 100.000 bottiglie e 600.000 utenti unici sul proprio portale, per un fatturato complessivo di oltre 1.600.000 € con un indice di crescita media annua del 65%.
L’avventura di Marco Bertoncini nel mondo del gin comincia in Spagna nel 2004, proprio in concomitanza con la rivoluzione che, partendo proprio dalla penisola iberica, travolgerà il mondo negli anni a venire, portando il gin a essere il fenomeno globale che conosciamo oggi.
In Spagna per per frequentare la facoltà di comunicazione audiovisuale e con una passione per il mondo degli spirits, comprende le potenzialità delle nuove versioni premium di questo antico distillato nello stesso momento in cui, in un noto ristorante stellato della penisola, gli viene servita una carta dedicata ai gin tonic. Comincia così a studiare e approfondire il mondo del gin e delle sue nuove dinamiche e presto a fornire consulenze per i locali che vogliono aprirsi a questo nuovo mondo. Torna poi nella sua Bologna, dove metterà in pratica le sue esperienze aprendo il suo quarto locale nel centro della città, la prima gintoneria in Italia.
Archiviata quest’esperienza continuerà con le consulenze per i locali, inaugurando formule del tutto inedite, come la prima hamburgeria gourmet con menù dedicato ai gin tonic. Negli stessi anni, inaugura ilgin.it, punto di riferimento editoriale in Italia per la conoscenza e le informazioni sul distillato e poco dopo il primo shop online dedicato, assieme a quelli che ancora oggi sono i suoi soci. È degli ultimi anni poi la fondazione di Mosaico Spirits e di iltuogin.it, il primo portale a consentire anche a semplici privati la creazione del proprio gin personalizzato.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍