L’ortofrutta sul “blue carpet” del Giffoni Film Festival con Terra Orti

“The Perfect Match”, il tour estivo di Fever-Tree

The Milan Coffee Festival. Torna l’evento internazionale del caffè

A settembre a Napoli gran finale per il Leva Contest

Pasta Garofalo e Al.ta Cucina insieme per celebrare l’amore oltre la forma con un’iniziativa per il mese del Pride

Nel mese del Pride, Pasta Garofalo e Al.ta Cucina uniscono le forze per parlare di amore e lo fanno con un messaggio chiaro "amore oltre la forma". Il progetto è già in corso sui canali social delle due aziende.

Aziende Eventi Redazione 2 - 30 Giugno 2022

Cucina è sinonimo di inclusività. È il luogo dove sapori, odori e colori si mescolano per dare forma a piatti che incontrano il palato di tutti. Cucina è anche libertà. È lo spazio in cui ognuno è libero di sperimentare secondo i propri gusti, scegliendo la tradizione, ma anche l’innovazione.

Libertà e inclusività sono gli ingredienti per una nuova ricetta che unisce, ancora una volta, Pasta Garofalo e Al.ta Cucina, ma questa volta per un progetto rivolto all’amore oltre la forma, in occasione del mese dedicato al Pride.

Oltre la forma vedrà come protagonista la pasta. Ogni identità ha la sua forma, proprio come la pasta. C’è chi è contorto come i fusilli, chi è estroverso come le farfalle e chi tira sempre dritto come gli spaghetti. La call to action lanciata da Pasta Garofalo e Al.ta Cucina e supportata dal Pride di Roma, Napoli e Milano, è un invito ad andare oltre la forma, provando a realizzare un piatto con l’unione di un mix di formati diversi di pasta.

“Le aziende sono fatte di persone con i propri valori, da sempre Garofalo li esprime con trasparenza, così come fa con la pasta nel suo pacchetto. Per questo, in maniera assolutamente naturale, cerchiamo di costruire e diffondere la nostra cultura sul rispetto delle differenze, della non discriminazione e dell’accoglienza – ha sottolineato Emidio Mansi, Direttore Commerciale Italia di Pasta Garofalo -. Crediamo profondamente che su questi temi sia necessario prendere una posizione e raccontarla con determinazione affinché diventi un argomento di confronto. Se poi questa forma di attenzione può essere un piccolo contributo per rendere la nostra società sempre più inclusiva ne siamo felici”.

Per l’iniziativa sono state realizzate 300 box con diversi formati di Pasta, da mixare liberamente, che sono state distribuite per poter diffondere il più possibile il messaggio di sensibilizzazione ad un amore che vada oltre ogni forma e pregiudizio.

La campagna Oltre la forma vive sui canali social di Al.ta Cucina e Pasta Garofalo. I social network e le community online rappresentano sempre più il luogo ideale per diffondere con rapidità messaggi che arrivino in modo capillare al più alto numero di utenti possibile. I social sono anche il luogo in cui è necessario continuare a sensibilizzare su tematiche attuali come quelle che coinvolgono la comunità LGBTQIA+. E di certo non basta tingere un logo con i colori dell’arcobaleno per far ciò.

In conclusione, se la cucina è inclusività e libertà, quale miglior modo di celebrare l’amore se non andando oltre la forma?

Il progetto si potrà seguire con l’hashtag #oltrelaforma

 

Pasta Garofalo è una realtà imprenditoriale dalla storia ultra centenaria. Garofalo nasce nel 1789 a Gragnano, la patria della pasta. Dopo una serie di riassetti, nel 1997 passa sotto il controllo della famiglia Menna, nel capitale sociale già dal 1952. Nel 2001 il Pastificio, che negli ultimi decenni aveva concentrato il proprio business all’estero e nella produzione per conto terzi, decide di ripartire con la produzione di una linea a marchio Garofalo destinata anche all’Italia. Nel 2002 lancia la linea Garofalo e da allora cresce esponenzialmente in un contesto molto competitivo raggiungendo una posizione di leadership nel segmento della pasta premium, a livello nazionale e internazionale, e generando un vero fenomeno di affezione al brand grazie alla qualità del prodotto, valorizzata da un sapiente mix di marketing e politiche commerciali. Nel giugno del 2014 entra nel capitale sociale dell’azienda con una partecipazione del 52%, il Gruppo Ebro Foods (EBRO.MC), multinazionale che opera nei settori del riso, della pasta e dei condimenti, quotato alla Borsa di Madrid. Il restante 48% è controllato dell’Amministratore Delegato Massimo Menna, alla guida dell’azienda.
Scopri di più su www.pasta-garofalo.com
Al.ta Cucina è una mediatech company fondata da Alessandro Tartaglia e Simone Mascagni, con una community di oltre 5.5M di appassionati di cucina. Oggi rappresenta una delle più grandi food community d’Italia, suddivisa tra i maggiori canali social, dove ogni mese genera oltre 50M di impressions, e la propria app, un vero e proprio social network per chi ama cucinare con oltre 12.000 ricette e centinaia di nuove ogni giorno. I canali di Al.ta Cucina sono diventati un’opportunità anche per le aziende e i brand per dialogare in modo creativo, coinvolgente e naturale con una community verticale di foodies.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍