L’ortofrutta sul “blue carpet” del Giffoni Film Festival con Terra Orti

“The Perfect Match”, il tour estivo di Fever-Tree

The Milan Coffee Festival. Torna l’evento internazionale del caffè

A settembre a Napoli gran finale per il Leva Contest

Pozzo Blend presenta Jamborina, il dolce alla birra firmato Matteo Cecchini

In occasione del festival musicale Summer Jamboree, Matteo Cecchini, pastry chef di Pozzo Blend, ha ideato la Jamborina, una monoporzione dalla forma e dal gusto insoliti. Protagonista indiscussa del dolce è la birra abbinata al cioccolato

Pasticceria Redazione 5 - 20 Luglio 2022


Senigallia, anche quest’anno, dal 30 luglio al 7 agosto, ospiterà il Summer Jamboree , il festival musicale internazionale incentrato sulla cultura e la musica degli anni quaranta e cinquanta, che da 22 anni infiamma le estati della cittadina marchigiana.

Proprio in occasione del Festival, Matteo Cecchini, pastry chef di Pozzo Blend, ha ideato la Jamborina, una monoporzione dalla forma e dal gusto insoliti.

Il dolce si presenta come una donna dal profilo tipicamente anni’50: una vita stretta, una gonna a ruota che la avvolge e un fiorellino ( edibile) che arricchisce la sua acconciatura.

Protagonista indiscussa del dolce è la birra, che scorre a fiumi durante i giorni del Festival per rinfrescare e ritemprare gli instancabili ballerini del Jamboree, abbinata al cioccolato presente sia alla base con un biscuit tenerina, sia all’interno con uno strato di cremoso fondente, il tutto addolcito da una ganache al cioccolato bianco e vaniglia, e dal “guscio” croccante, sempre in cioccolato bianco , che ricopre la gonna.

Ho deciso di ideare questo dolce perché ci tengo a valorizzare il nostro territorio sia utilizzandone i prodotti tipici, sia valorizzando ciò che di bello ed interessante è presente. Il Summer Jamboree è un’istituzione, ha consentito a Senigallia di essere sotto i riflettori sia livello nazionale sia a livello internazionale e mi sembrava doveroso dedicarle un mio dolce”- così commenta Matteo Cecchini.

La monoporzione Jamborina sarà presente, nel bancone della pasticceria, a partire da venerdì 29 luglio.

Pozzo Blend è una giovane pasticceria artigianale con caffetteria che si trova in via Gorizia 2, nel cuore di Senigallia. Si tratta dell’evoluzione del Pozzo dei Desideri, storico negozio di casalinghi fondato 40 anni, oggi affiancato dalla pasticceria guidata dal trentenne Matteo Cecchini e da sua moglie Allegra. Una scelta maturata negli anni, spinta dalla forte passione che Matteo sviluppa per il mondo della pasticceria e che lo porta, dopo una laurea a pieni voti in scienze bancarie, finanziarie e assicurative e diverse esperienze nel mondo dei fondi investimento, a decidere di volere una pasticceria tutta sua.

Dopo anni di studi e corsi Matteo decide, con l’appoggio della sua famiglia, di lasciare Milano e il lavoro e di tornare a Senigallia per realizzare il suo sogno, quello di aprire una pasticceria nel posto migliore possibile: il negozio di mamma Daniela e zia Monica.

Pozzo Blend, come suggerisce il nome, è una miscela tutta nuova di prodotti, esperienze e qualità, un mix che unisce tradizione e innovazione.
Tradizione e innovazione traspaiono nel lungo bancone che domina la pasticceria e che viene “popolato” di golosissimi mignon, monoporzioni, torte moderne oltre ad un’ampissima scelta di viennoiserie, tutti preparati nel laboratorio che sovrasta la pasticceria, da Matteo e dal suo team.

Si tratta di una pasticceria moderna in cui grande importanza viene data alle materie prime di qualità e principalmente a filiera corta del nostro territorio, quindi italiane e sostenibili senza però rinunciare ad influenze esterne. Queste vengono trasformate in maniera autonoma con metodi di lavorazione artigianale. Piccoli e grandi lievitati vengono prodotti utilizzando il lievito madre, scrupolosamente tenuto in vita da Matteo e dal suo team, per garantire una migliore digeribilità, conservabilità e aromaticità dei prodotti.

L’amore per la natura e la voglia di genuinità hanno spinto Matteo anche a creare un proprio frutteto, a pochi kilometri dalla pasticceria, in un piccolo appezzamento di terra appartenente a suo nonno Mario. In questo primo anno di vita il frutteto ha già regalato qualche prezioso frutto che verrà impiegato per la decorazione delle crostate di stagione e per realizzare confetture artigianali o golosi inserti per le torte moderne: delle prelibatezze a km0.

Per rendere omaggio alla città che lo ha riaccolto, Matteo ha deciso di dedicare un dolce a Senigallia e alla sua spiaggia definita “di velluto”. La torta Velluto, è un dolce tributo, realizzato con prodotti tipicamente marchigiani come la farina di cicerchia e le amarene di Cantiano.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍