Giuseppe Aloisio vince il primo Campionato Mondiale di Originale Pinsa Romana

Al via la terza edizione di Panettone Maximo

Annunciato il vincitore dell’Ernesto Illy International Coffee Award 2021

Gelato Festival World Masters: il miglior gelato del mondo è ungherese

Roncadin rinnova la linea di pizze surgelate ExtraVoglia

Roncadin rinnova la linea di pizze surgelate ExtraVoglia: nuove ricette in collaborazione con Renato Bosco,  restyling per il pack e involucro compostabile


Novità in casa Roncadin. L’azienda di Meduno (PN), specializzata nelle pizze surgelate di alta qualità vendute nella grande distribuzione, rilancia la propria linea top di gamma, ExtraVoglia, dedicata a chi vuole consumare in casa quanto di più simile alle pizze che si consumano in pizzeria: di grandi dimensioni (30cm di diametro), con impasto croccante e una farcitura ricca e gustosa, ma digeribile e molto leggera. A partire dal mese di ottobre, i consumatori troveranno nel banco freezer tre nuovi gusti dalla base “Extrasottile” e una nuova tipologia, “Classica a Bordo Alto”, con la Margherita e la Parmigiana. Rinnovata anche la grafica del packaging e introdotto l’involucro interno compostabile.

ExtraVoglia è la nostra linea di punta che finora si era caratterizzata per la base “Extrasottile” molto apprezzata dalla clientela, alla quale ora affianchiamo la nuova tipologia “Classica a Bordo Alto” – commenta l’amministratore delegato Dario Roncadin –. Qui proponiamo due prodotti sviluppati assieme al pizza-ricercatore veronese Renato Bosco, nome di punta nell’ambito della sperimentazione sugli impasti. Con lui abbiamo studiato due nuove ricette realizzate con ingredienti 100% italiani: una pizza margherita e una pizza con melanzane fritte caratterizzate da un bordo più alto, quello classico, dedicato a chi ama le proposte più tradizionali, ma sempre mantenendo le caratteristiche che hanno decretato il successo delle ExtraVoglia. E cioè la dimensione, del 33% più grande rispetto alle pizze tonde surgelate più vendute, l’alta digeribilità dovuta alla lunga lievitazione di 24 ore con l’utilizzo di meno dell’1% di lievito, e l’alta qualità delle materie prime”

L’impasto leggero e fragrante esalta al massimo il gusto delle farciture, come già avviene per le altre referenze ExtraVoglia Extrasottili: Margherita, 4 formaggi, Vegetariana, Salamino, Piccante con ‘Nduja di Spilinga, Capricciosa; Tonno e Cipolla IGP di Tropea e Margherita integrale, alle quali si aggiungono le novità di gamma Wurstel e patatine, Speck e provola, Mediterranea (senza formaggio).

Rinnovate anche le confezioni, che presentano una nuova grafica firmata dall’agenzia milanese Auge Design e sono state rese totalmente riciclabili: alla scatola di cartone si aggiunge ora anche un film protettivo realizzato con materiale organico di origine vegetale, 100% compostabile. “Proseguiamo così il nostro impegno verso una sempre maggiore ecosostenibilità – spiega sempre Dario Roncadin –, sia nei prodotti finiti che mettiamo sul mercato, sia nei procedimenti produttivi che hanno luogo nel nostro stabilimento, interamente alimentato con energia elettrica certificata da fonti rinnovabili“.

In occasione del lancio sul mercato dei nuovi prodotti Roncadin ha anche preparato delle apposite Timer Playlist su Spotify che rientrano perfettamente nei tempi di cottura (12-13 minuti) delle pizze. Ognuna ha il suo genere musicale: Margherita e Parmigiana con bordo alto sono classici italiani, la Tonno e cipolla è country, la speck e provola è indie, la wurstel e patatine amata dai giovanissimi è K-Pop, e così via.

Le nuove ExtraVoglia “Classica a bordo alto” (e tutta la gamma delle Extrasottili rinnovate nel pack) saranno presentate a Tuttofood, la fiera B2B del settore agro-alimentare italiano che si terrà a Milano dal 22 al 26 ottobre, Pad.10 Stand C38/C40. “Siamo felici di tornare a incontrare in presenza gli operatori italiani e stranieri – chiosa Roncadin –. La ripartenza delle fiere di settore si aggiunge ai segnali positivi che arrivano dal mercato e questo ci rende fiduciosi per il futuro. Pur essendoci dovuti concentrare sui problemi contingenti dovuti a più di un anno e mezzo di pandemia, non abbiamo mai smesso di dedicare risorse a ricerca e sviluppo e nei prossimi mesi porteremo a compimento numerosi progetti attualmente in cantiere“.

Roncadin SpA con sede a Meduno (Pordenone), nasce nel 1992 per la produzione di pizza italiana di qualità per la grande distribuzione nazionale ed internazionale. Oggi in azienda lavorano circa 750 persone, il fatturato 2020 ha raggiunto i 140 milioni di euro e si producono 100 milioni di pezzi all’anno. Pizze e snack sono realizzati con un esclusivo metodo brevettato e con l’impiego del 100% di energia sostenibile certificata.

 


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
     
    🔍