Taste The Stars: S.Pellegrino celebra il talento dei giovani chef

Top Employers 2022: ecco alcune delle migliori aziende dove lavorare

Beer&Food Attraction, BBTech e IHM annunciano le nuove date 2022

Luigi Recchiuti di Opperbacco è il “Birraio dell’Anno 2021”

Torna Hostaria, il Festival del vino di Verona. Ospite d’onore la chef Cristina Bowerman

Si svolgerà dall'8 al 10 ottobre 2021 la settima edizione di “Hostaria”, festival del vino e dei sapori di Verona che vedrà come ospite d'onore la chef stellata Cristina Bowerman

Eventi Eventi & Fiere Redazione - 7 Ottobre 2021

Si svolgerà dall’8 al 10 ottobre 2021 la settima edizione di “Hostaria” Verona, il festival del vino e dei sapori, dedicata quest’anno alla memoria di Nicoletta Ferrari “demolitrice di barriere”, fondatrice di DisMappa, l’associazione che dal 2012 promuove la cultura dell’accessibilità in città.

Ospite d’eccezione la chef stellata Cristina Bowerman, che incontrerà il pubblico sabato 9 ottobre alla Loggia Vecchia di Piazza dei Signori con la sua cucina internazionale in dialogo tra tradizioni, culture e memorie.

Nuovo slogan di questa edizione “Verona. Dove il vino diventa spettacolo”: con oltre 350 referenze vinicole ospiti tra vie e piazze del centro storico e una grande offerta di walk around testing, la città si trasforma in un palcoscenico con protagonista assoluto il vino, tra convivialità, storia e tradizione.

Il percorso del Festival si snoderà tra via Roma e Piazza Bra, Cortile Mercato Vecchio, Piazza dei Signori, Cortile del Tribunale (la Foresteria).

Si svolgerà inoltre la seconda edizione per il Premio Nazionale “Paiasso” dedicato a Roberto Puliero, attore, regista e “voce storica” di Verona, che quest’anno verrà consegnato al campione del ciclismo Francesco Moser. Puliero, oltre ad essere appassionato di calcio, amava il ciclismo ed era un grande sostenitore di Moser.

“Hostaria” si afferma tra i più importanti luoghi d’incontro per wine lovers e operatori vitivinicoli, coinvolge esercenti e ristoratori del centro e alimenta il turismo culturale con arrivi dall’Italia e dall’estero e la possibilità di vivere la città.

Con oltre 1 milione di persone raggiunte nei canali social, il Festival metterà in mostra la sua anima digital ospitando wine influencer che coinvolgeranno visitatori e follower in degustazioni esclusive. Saranno invece oltre 100 i giornalisti e blogger accreditati.
Non poteva poi mancare la presenza ormai consolidata del Consorzio di Tutela Monte Veronese: come da tradizione, il Consorzio allestirà il Villaggio del Monte Veronese, dove sarà possibile partecipare alle degustazioni guidate e ai laboratori didattici per adulti e bambini.

Hostaria e l’impegno nel sociale – L’Arena in rosa

Oltre alla dedica alla fondatrice di DisMappa Verona, Nicoletta Ferrari, scomparsa nel 2018, l’edizione 2021 pone i riflettori sulle attività di ANDOS (Associazione Nazionale Donne Operate Al Seno): alle 18.30 di domenica 10 ottobre, le volontarie dell’associazione, assieme alle autorità cittadine, accenderanno una serie di fari che illumineranno l’Arena di rosa.
Inoltre, dalle 9.00 alle 16.00, al Gazebo ANDOS di piazza Bra sarà possibile trovare informazioni medico-sanitarie sulla diagnosi precoce del tumore al seno con i consigli di radiologi, e prenotare esami senologici-strumentali da effettuarsi negli ospedali di Verona e provincia.

Eccellenze vinicole veronesi – le novità di Hostaria

Durello & Friends a Hostaria
Piazza dei Signori

Si riconferma l’evento nell’evento in questa edizione di Hostaria. In Loggia di Fra’ Giocondo, oltre 30 case spumantistiche presentano la naturale unicità dello spumante Lessini Durello Doc. Giovane e alternativo, stuzzicante, dinamico, mai scontato, con un carattere vulcanico che lo rende unico.

Il Custoza
Cortile Mercato Vecchio

In una Piazzetta dedicata che ne prende il nome, si presenta ad Hostaria il Consorzio tutela Vino Custoza, rappresentante di 50 cantine che propongono in degustazione un vino di cui freschezza, leggera aromaticità, considerevole bevibilità e abbinabilità sono le caratteristiche essenziali.

Garda Doc
Cortile Mercato Vecchio

54 referenze per le bollicine che nascono dalle brezze del Lago di Garda, dove la piacevolezza si unisce allo spirito naturalmente italiano. Uno spumante di un’area di produzione che si estende dalla Valtènesi alla Valpolicella, dalle rive del Mincio fino ad arrivare nel centro di Verona ad Hostaria.

Casa Lugana
Piazza Bra

Quasi 100 referenze di pura Passione, il Lugana nelle sue 5 diverse interpretazioni. il Lugana base, il Superiore, la Riserva, la Vendemmia Tardiva e lo Spumante. Interpretazioni di un’eccellenza nata dalla perfetta unione tra clima e territorio. Un paesaggio che unisce due Regioni, per la prima volta ad Hostaria.

LA FILOSOFIA DI “HOSTARIA”

Il Festival di Verona è un grande evento en plen air tra sole, stelle e cielo, storia e arte, che coccola il suo pubblico nelle magiche atmosfere di un centro storico che trasuda cultura, confermandosi luogo di incontro e dello “stare bene”, del buon cibo, della condivisione di sapori, passioni, interessi.

Per tre giorni è possibile avvicinarsi al meglio della produzione vitivinicola locale e nazionale e al mondo delle specialità gastronomiche, con decine di cantine, tipicità e “sbecolerie” sempre più ricercate che propongono i piatti della tradizione veronese.

Il Festival Hostaria è curato dall’Associazione Culturale Hostaria con la co-organizzazione del Comune di Verona e il patrocinio della Regione Veneto, con la collaborazione del Gruppo Editoriale Athesis, il supporto di Fondazione Città di Caorle, Gruppo Sinergy, Bergen, Riso Melotti, Consorzio Tutela Monte Veronese, Trade Agency, Clara Shop, MolinAuto, Aia Carne al Fuoco Consorzio Lessini Durello, Consorzio Garda Doc, Consorzio Tutela Custoza, Consorzio Tutela Lugana Doc , Amia, ATV, Acque Veronesi. Con il sostegno di numerosi partner.

“Il nostro progetto è oggi tra i più importanti nel suo genere a livello nazionale – afferma il presidente di Associazione Culturale Hostaria Alessandro Medici –, con un impatto positivo sull’indotto del territorio. Il festival si sostiene in parte attraverso i token di degustazione, che sono diventati una forma riconosciuta di ‘bere responsabile’, in parte attraverso i contributi dei partner. Non godiamo di alcun finanziamento pubblico, ma nonostante questo la crescita della manifestazione è costante ogni anno. Questo testimonia l’ottimo lavoro svolto in rete tra la nostra associazione e tutti coloro che sono parte attiva del progetto”.

Il Programma:

VENERDÌ 8 OTTOBRE (ore 18.00 – 24.00)

18,00 Apertura stand enogastronomici
18,00 Consegna attestati “Verona Top 100 – La Guida ai vini di Verona (su invito) – Teatro Nuovo
19,00 Cerimonia di inaugurazione con dedica a Nicoletta Ferrari “demolitrice di barriere” – Loggia Vecchia, Piazza dei Signori
21,00 Consegna al ciclista Francesco Moser del Premio Nazionale “Paiasso” dedicato a Roberto Puliero – Loggia Vecchia, Piazza dei Signori

SABATO 9 OTTOBRE (ore 11.00 – 21.00)

11,00 Apertura stand enogastronomici
16,00 Incontro pubblico con la chef Cristina Bowerman – Loggia Vecchia, Piazza dei Signori

DOMENICA 10 OTTOBRE (ore 11.00 – 20.00)

11,00 Apertura stand enogastronomici
17,15 Chorus in concerto – “L’Arena in Rosa 2021” a cura di ANDOS – Piazza Bra
19,00 Illuminazione in rosa dell’Arena a cura di ANDOS – Piazza Bra

Chiusura del Festival

Durante la manifestazione sarà garantita la massima sicurezza, sia per gli espositori sia per il pubblico, grazie a un’organizzazione studiata nei minimi dettagli, già sperimentata con successo nel 2020.

Biglietti in vendita sul sito www.hostariaverona.com

A causa delle normative anti-Covid19, quest’anno il numero di biglietti sarà limitato. Il consiglio è di acquistarli in prevendita tramite la biglietteria online.

Punti di ritiro: presso i varchi di ingresso in piazza Bra e in piazza dei Signori

L’accesso alle degustazioni è possibile solo se in possesso di Green Pass come da Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105 o in alternativa di tampone molecolare o antigenico rapido negativo di massimo 48 ore antecedenti l’ingresso. Sono esonerati dall’obbligo i bambini sotto i 12 anni.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.


    Print Friendly, PDF & Email
    Condividi su:
    Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

      Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
      Autore articolo:
      Redazione

      Altri articoli:

      Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

      All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
      🔍