Masi: nuovi riconoscimenti dalla critica nazionale e internazionale e dalle guide enologiche 2023

Grana Padano XSMAS Truck: abbracciamo la generosità

Andrea Benvegna è il vincitore italiano di PATRÓN Perfectionists

San Benedetto Ecogreen corre assieme agli atleti della Firenze Marathon

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Umberto Salvo vince il contest APN “Un Pizzaiuolo per Procida”

Vince il contest dedicato da Associazione Pizzaiuoli Napoletani - APN a Procida il campano Umberto Salvo grazie alla sua pizza realizzata con pomodorino cannellino flegreo, bianchetti del golfo di Pozzuoli, zeste di limone procidano e origano locale. Sul podio con lui al secondo e terzo posto Kim Joo Young e Alen Radanovic

Redazione - Pubblicato il 3 Ottobre 2022 alle ore 11:18
Categoria: Gare & Concorsi Categoria: Pianeta Pizza Categoria: Protagonisti

Vince il campano Umberto Salvo con una pizza creata con pomodorino cannellino flegreo, bianchetti del golfo di Pozzuoli, zeste di limone procidano e origano locale il contest “Un pizzaiuolo per Procida” dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani (APN) dedicato a Procida Capitale della cultura.
Secondo posto per il coreano Kim Joo Young e terzo per il croato Alen Radanovic. Il Premio speciale Procida è andato al pizzaiolo Paolo Lubrano per la sua pizza Chiaiolella dedicata ad una delle più belle spiagge dell’isola.
“Il podio è la rappresentazione – ha detto il presidente di APN, Sergio Miccù di una pizza globale, capace di accomunare i popoli e le culture”.

Alle finali presentate da Enzo Calabrese erano presenti il sindaco di Procida Raimondo Ambrosino, l’assessore al Turismo Leonardo Costagliola, l’imprenditore Carmine Caputo patron del Mulino Caputo, il preside dell’istituto alberghiero Lucio Petronio di Pozzuoli Filippo Monaco, a cui si deve l’inserimento nel contest dell’Apn di una sezione dedicata agli istituti alberghieri, e i dirigenti scolastici Carmela (Bruna) Musello del Duca di Buonvicino e Rosario Cozzolino dell’alberghiero di Striano-Terzigno.

Al centro del contest, per il quale sono pervenute alla segreteria organizzativa 250 ricette da tutto il mondo, la valorizzazione dei prodotti agroalimentari flegrei e il recupero di antiche cultivar autoctone procidane grazie all’impegno dell’agronoma del Crea Rosa Pepe e di alcuni coltivatori dell’isola.
Carmine Caputo di Mulino Caputo, main sponsor dell’iniziativa, durante la serata ha infine annunciato la seconda edizione del contest che si terrà il prossimo anno certificando così il successo del concorso promosso inoltre da Ciao Il pomodoro di Napoli, Latticini Orchidea e Gi. Metal.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍