Comal festeggia i suoi primi 40 anni

Granarolo: parte il tour estivo del Food Truck Unconventional

Al via la XXXV rassegna Müller Thurgau: Vino di Montagna

La cucina e la filosofia si incontrano per l’evento “Filosofi a Tavola”

VendingTv a Venditalia 2022. Intervista con Jacopo Zonzini di Zonzini srl

Venditalia 2022: Fabio Russo intervista per VendingTv Jacopo Zonzini, CEO e Responsabile Commerciale di Zonzini Srl

Interviste video Redazione - 22 Giugno 2022

Le interviste a Venditalia 2022 di VendingTv continuano: Fabio Russo è allo stand della Zonzini srl in compagnia di Jacopo Zonzini, CEO e Responsabile Commerciale dell’azienda.

Zonzini è leader nella produzione di carrelli saliscale e a Venditalia ha presentato una vera e propria rivoluzione tecnologica: Domino, il carrello saliscale più conosciuto e usato dai gestori Vending, è ora disponibile in una versione evoluta, Domino Plasmoid.
La sicurezza è la prima caratteristica di questo nuovo modello: ora l’operatore carica sul piano di trasporto il distributore automatico e seleziona la calibrazione. Tramite questa funzione, la macchina fa qualcosa che prima era responsabilità dell’operatore: calibra il peso e il volume del carico da trasportare in modo automatico, scegliendo autonomamente l’angolo di inclinazione del piano di carico da mantenere sulla scala, per un trasporto efficiente e sicuro. Inoltre un sensore posto frontalmente legge la presenza o meno di gradini e riesce a bloccare la macchina se necessario. Un’ulteriore innovazione che Zonzini ha apportato al suo Domino è l’implementazione di un braccio stabilizzante, grazie al quale si è raggiunto un grado di automazione e di sicurezza per il carico da trasportare e l’operatore ancora superiori.

Tutto questo semplifica le operazioni di trasporto al piano e le rende sicure per l’operatore, riducendo così i rischi di infortuni. Inoltre, Domino Plasmoid è il primo carrello saliscale al mondo che può essere connesso a internet, consentendo al gestore tramite il cloud di monitorare la macchina, conoscerne lo stato di salute e avere informazioni sul ciclo di lavoro. Tramite la connessione di rete, è possibile anche effettuare aggiornamenti del software in tempo reale e con grande semplicità.
Un vero e proprio concentrato di tecnologia made in Italy, che ha richiesto diversi anni di lavoro ma che risulta essere, ad oggi, il massimo dell’innovazione e della sicurezza per questa categoria di prodotto.

Clicca sull’immagine e segui l’intervista


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍