L’ortofrutta sul “blue carpet” del Giffoni Film Festival con Terra Orti

“The Perfect Match”, il tour estivo di Fever-Tree

The Milan Coffee Festival. Torna l’evento internazionale del caffè

A settembre a Napoli gran finale per il Leva Contest

Tra gli alberi dell’Alto Adige My Arbor è l’hotel costruito su palafitte

Ha inaugurato il 6 maggio 2018 fra i monti dell’Alto Adige My Arbor, la struttura alberghiera costruita su palafitte a Sant’Andrea di Bressanone che accoglie i suoi ospiti come un nido. “Bosco, calore, acqua, vita. Il mio hotel con spa nelle dolomiti“, a 25 metri dal suolo, fra chiome di abeti e possenti rami, si […]

Alberghi Ospitalità Redazione - 11 Maggio 2018

my arbor

Ha inaugurato il 6 maggio 2018 fra i monti dell’Alto Adige My Arbor, la struttura alberghiera costruita su palafitte a Sant’Andrea di Bressanone che accoglie i suoi ospiti come un nido.
Bosco, calore, acqua, vita. Il mio hotel con spa nelle dolomiti“, a 25 metri dal suolo, fra chiome di abeti e possenti rami, si estendono 104 camere su quattro piani, create dall’architetto Gerhard Tauber. Le stanze sono realizzate nei toni naturali, con legno anticato di abete rosso e larice, tappezzeria di colori chiari e un’ambiente che si fonde e confonde perfettamente con la natura che c’è intorno. Le ampie vetrate lasciano entrare la luce e il panorama mozzafiato, di cui gli ospiti possono godere ogni giorno. My Arbor è un vero e proprio “luogo dell’io dove recuperare un filo diretto con la natura. Questo vuol dire anche non avere orari, poter fare colazione fino a mezzogiorno e avere a disposizione tutti i servizi per lasciarsi coccolare. Per fare questo c’è la Spa Arboris, oltre 2.500 metri quadri con un’area dedicata alla sauna, una piscina interna, cabine per trattamenti e percorsi rigeneranti che sfruttano le proprietà di quattro alberi: un trattamento detox con l’azione purificante del larice; un trattamento rilassante con l’azione calmante del cirmolo; per riequilibrarsi con un’azione antistress c’è l’abete rosso e per il sistema immunitario giunge in aiuto il pino mugo. Corsi di Hatha Yoga, Acro Yoga e Forest Yoga contribuiscono a completare un soggiorno che promette di rimettere i visitatori in armonia con se stessi.
Un soggiorno riposante a 360° offre anche un’ottima cucina e infatti My Arbor è anche Hotel Gourmet, con la possibilità di fare colazione fino a mezzogiorno, brunch all’ora che si desidera, cena in città o in montagna. E al My Arbor Sixtus Lounge, il sommelier di birra Patrick consiglia la bevanda più adatta ai proprio gusti e al momento della giornata, e ancora è qui che si può scegliere il vino che si consumerà durante la cena.
I proprietari di My Arbor sono noti ristoratori di Bressanone, la località dove sorge l’hotel, e con un investimento di 25 milioni di euro hanno realizzato quello che avevano in mente da tempo: un luogo dove si può ripensare a se stessi, riposarsi e ascoltarsi.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍