9 illustrazioni raccontano i Paesi finalisti dell’Ernesto Illy International Coffee Award

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: Lactalis sostiene Fondazione Banco Alimentare Onlus

Andrea Leali vince Acqua di Chef 2021

Si avvicina la finale mondiale di Gelato Festival World Masters

Dalla collaborazione tra Birrificio della Granda e Cantina Enzo Boglietti nasce Alchemy

Birrificio della Granda presenta la sua ultima novità, Alchemy, una una IGA (Italian Grape Ale) prodotta in limited edition con la Cantina Enzo Boglietti

Birre Redazione - 15 Novembre 2021

Il Birrificio della Granda si sta dimostrando una fucina di idee e prodotti innovativi: la ricerca e lo sviluppo di nuove ricette e stili sono ormai il focus del birrificio, che presenta l’ultima nata, una IGA (Italian Grape Ale), prodotta in collaborazione con la Cantina Enzo Boglietti.

L’incontro di due mondi solitamente distanti e quasi antagonisti, come quello del vino e della birra, è reso possibile da questa ricetta originale che coniuga il mosto d’uva e quello d’orzo per creare un ibrido dirompente.
“Siamo un birrificio agricolo con forti legami al territorio e ai suoi prodotti, con questa IGA abbiamo voluto omaggiare il Piemonte ma anche l’Italia in generale. La nostra Alchemy è la storia di un incontro tra tradizioni millenarie, quella brassicola che conosciamo bene e non ci stanchiamo mai di esplorare e quella del vino che il nostro territorio omaggia e rappresenta a livello mondiale. Ci siamo voluti unire in questa avventura alchemica ad un produttore locale, Enzo Boglietti, con il quale condividiamo la passione, l’artigianalità e l’elevata qualità dei prodotti che facciamo. Siamo molto orgogliosi di aver potuto creare insieme, una birra che al momento è dell’unico stile che a livello internazionale è riconosciuto come italiano, ovvero la IGA. Un’occasione per far conoscere il nostro territorio, le nostre eccellenze e il nostro savoir faire artigiano.” Così, Ivano Astesana mastro birraio e fondatore di Granda, ha voluto commentare la sua ultima creazione.

Una birra particolare quindi che, come suggerisce il nome Alchemy, è un prodotto raro nato dalle sinergie di due mondi paralleli nell’universo del beverage.
Una birra che sa raccontare entrambe le realtà attraverso il suo carattere deciso: ambrata intensa con riflessi ramati, al palato è secca e scorrevole, dove l’aromaticità importante data dal mosto d’uva è supportata ed equilibrata dall’alta gradazione alcolica.
È una birra d’autore nata per celebrare anche la stagionalità dei prodotti: creata con mosto fresco di uve Barbera sarà disponibile sul sito del birrificio fino ad esaurimento. Si tratta infatti di un’edizione limitata brassata in un’unica cotta che sarà irripetibile fino alla prossima vendemmia.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
     
    🔍