Pasta Garofalo presenta “Canta che ti pasta”

HorecaTv a Sigep 2023. Intervista con Matteo Sala, Direttore Marketing del Gruppo Casa Optima SpA

La versatilità di OperaPrima vola ad Atene per Horeca Greece

Beer&Food Attraction: una food court per franchising e occupazione

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Annunciata l’apertura della nuova Fabbrica Leone a Torino

Lo stabilimento Leone si espanderà per ulteriori 7.000 mq all'insegna della sostenibilità e accoglierà il pubblico offrendo un’esperienza immersiva all’insegna di gusto, colore e italianità

Redazione - Pubblicato il 23 Gennaio 2023 alle ore 16:15
Categoria: Aziende

Un luogo capace di sublimare l’universo di dolcezza di Leone grazie alla possibilità di vivere una magica avventura che tocca tutti i sensi: è l’idea alla base della Fabbrica, il nuovo stabilimento completamente green dell’azienda dolciaria piemontese. L’inaugurazione, fissata per il 2025, segna una tappa fondamentale nell’evoluzione del brand e si pone l’obiettivo di attrarre i consumatori, italiani e internazionali, permettendo loro di toccare con mano il colorato mondo di Leone, celebre per le iconiche pastiglie, le caramelle e il cioccolato di altissima qualità.

“Il nostro Brand si posiziona nel segmento super premium del mercato, riportando valori quali gusto e piacevolezza accanto alla bellezza estetica del prodotto e ha l’obiettivo di raggiungere un consumatore sempre più attento alle cose buone, belle e sorprendenti.
Con l’inaugurazione della nuova Fabbrica Leone ci poniamo l’obiettivo di condividere con il pubblico i valori del brand e la qualità degli ingredienti dei nostri prodotti, che dal 1857 sono sinonimo di gusto, eccellenza e italianità. Il nostro ambizioso progetto strizza l’occhio all’innovazione, che intendiamo portare al servizio sia della produzione che delle esperienze multisensoriali che gli ospiti della Fabbrica potranno vivere in esclusiva. Il nostro desiderio è di far sì che Leone venga riconosciuto nel mondo come il brand di confetteria italiana che regala momenti di piacere e felicità”, racconta Massimo Pozzetti, CEO di Leone.

Progettata dall’affermato studio d’architettura milanese Piuarch, la Fabbrica, la seconda dell’azienda, custodirà l’intero mondo Leone, dalle prime fasi di produzione fino al confezionamento, e si candida a diventare una vera e propria destination del territorio, imperdibile per grandi e bambini.
L’impianto, sostenibile e certificato Leed Gold (la certificazione più diffusa a livello mondiale per quanto riguarda il risparmio energetico nell’edilizia), prevede una grande lobby dove affacceranno rispettivamente lo shop, la caffetteria, la reception e la “serra”, una zona circolare da cui avrà inizio il percorso che consentirà al pubblico di entrare in contatto con la produzione di pastiglie e tutte le altre dolcezze Leone. Grazie alle ampie vetrate i visitatori potranno osservare le due aree dedicate rispettivamente alle caramelle – “core business” di Leone – e al cioccolato, scoprendo da vicino i processi di lavorazione. Non solo, il pubblico potrà immergersi nel gusto e nella bellezza del mondo Leone, diventando il vero protagonista di un percorso multisensoriale sviluppato su due piani.

“L’esperienza pluridecennale nella produzione artigianale di caramelle, la fama internazionale che accompagna Leone e l’immagine aziendale intrisa di storia hanno guidato la scelta progettuale verso un edificio sospeso tra tradizione e modernità, che possa dare un’immagine iconica del marchio e al contempo affermarsi come segno architettonico riconoscibile nel contesto in cui si inserisce. La facciata diventa elemento distintivo e rimanda all’idea di un ‘sipario’ che, alzandosi, invita ad addentrarsi nel colorato mondo Leone”. Queste le parole con cui Germán Fuenmayor, Co-founder di Piuarch, commenta la collaborazione con Leone.

Con questo progetto Leone, azienda italiana di eccellenze confettiere dal 1857, accompagna estimatori e neofiti alla scoperta del Brand, sinonimo di storia, tradizione, ma anche innovazione. La nuova fabbrica sarà infatti il tempio dei prodotti Leone, dalle iconiche e gustose pastiglie alle gelatine con vera polpa di frutta, dalle praline – i cioccolatini vestiti da caramella – agli amatissimi Cri-Cri, boule di cioccolato con cuore di nocciola IGP Piemonte rivestite di piccoli granelli di zucchero, pensati per offrire attimi di sofisticato piacere.

Quello della nuova Fabbrica Leone, i cui lavori inizieranno la prossima primavera, è un investimento importante per l’azienda, che intende così fidelizzare il pubblico e raggiungere l’ambizioso traguardo di crescita di 30 Milioni di Euro nel corso dei prossimi cinque anni. L’impegno in questo grande processo di espansione è ulteriormente testimoniato dal fatturato 2022 pari a 11 Milioni di Euro con una crescita del 18,5% vs il 2021. Nella strategia aziendale c’è anche una forte espansione all’estero che già nel 2022 ha visto crescere del 30% la penetrazione di Leone nei principali Paesi Europei e che ha l’ambizione di consolidare la presenza nei paesi extra UE come la Corea del Sud, il Giappone, il Messico e gli Stati Uniti.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍