Inalpi riceve il riconoscimento Industria Felix

Sibona migliore distilleria per il quinto anno consecutivo all’ISW

Grande successo a Piacenza per l’11° Mercato dei Vini e dei Vignaioli Indipendenti

Acqua Valverde protagonista della Christmas Experience di Montenapoleone District

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



B2Cheese: torna a Bergamo la fiera dedicata agli operatori della filiera lattiero-casearia

Torna alla Fiera di Bergamo la seconda edizione di B2Cheese, il salone nazionale organizzato da Promoberg dedicato esclusivamente agli operatori della filiera lattiero-casearia, in programma il 29 e 30 settembre 2022.

Redazione - Pubblicato il 27 Settembre 2022 alle ore 14:28
Categoria: Eventi & Fiere

Il business del formaggio torna alla Fiera di Bergamo per la seconda edizione di B2Cheese, il salone nazionale organizzato da Promoberg dedicato esclusivamente agli operatori della filiera lattiero-casearia, in programma il 29 e 30 settembre 2022.

La rassegna è nata per rappresentare le esigenze di un intero settore (il primo per fatturato complessivo dell’industria alimentare italiana) nella sfida ai mercati globalizzati, partendo da un patrimonio di prodotti che non ha uguali nel mondo.
Dopo l’ottimo debutto nel 2019 con l’arrivo di oltre 2.000 buyer, anche stranieri mette in vetrina una delle eccellenze indiscusse del nostro Paese e non a caso accende i suoi riflettori a Bergamo. La provincia orobica, oltre ad avere una storica tradizione nella produzione casearia, detiene infatti l’importante primato continentale del numero dei formaggi a denominazione di origine protetta (Dop), con ben nove prodotti tutelati dal marchio europeo. Una straordinaria ricchezza a cui si aggiungono numerose altre eccellenze del territorio, come i Formaggi Principi delle Orobie, i Presidi Slow Food, le PAT e le De.Co. Un patrimonio grazie al quale nel 2019 Bergamo con le Cheese Valleys Orobiche ha ottenuto il riconoscimento di ‘Città Creativa Unesco per la Gastronomia’ e nel 2021, insieme alle Città Creative per la Gastronomia di Parma e Alba, ha fondato il Distretto della Gastronomia Italiana.


Le aziende lattiero-casearie italiane non hanno mai smesso di crescere, di innovare, di confrontarsi con i mercati nazionali e internazionali e hanno sempre continuato a produrre e a sostenere l’economia dei territori anche durante i periodi più complicati della pandemia. Con B2Cheese tornano a incontrare ‘vis a vis’ gli operatori. La manifestazione quest’anno si sviluppa sui 6.500 metri quadrati del padiglione A del polo fieristico, con un parterre di partecipanti molto selezionato, oltre 100 tra le più importanti imprese italiane e consorzi di tutela e una qualificata presenza di operatori stranieri.

La formula è sempre la stessa: specializzata, rivolta esclusivamente agli operatori, molto snella, con una durata di soli due giorni feriali, stand preallestiti, per contenere al massimo gli investimenti, servizi, strumenti e supporti molto funzionali, una serie di eventi e di appuntamenti pensati per il business e per il futuro del settore.

Oltre a produttori e consorzi, è cresciuta la partecipazione delle imprese “food tech” (realtà specializzate nella progettazione, costruzione e manutenzione di macchine, sistemi di produzione, confezionamento, conservazione e movimentazione dedicati all’agroalimentare) e dei settori collegati (tra cui logistica, distribuzione, consulenza, internazionalizzazione, anche per tutto il comparto dell’horeca).

Per favorire l’incontro tra imprese e buyers è stata ulteriormente sviluppata la piattaforma digitale “Cheese Hunters”, creata per clusterizzare e raccogliere le informazioni rilevanti da parte delle aziende partecipanti e, per i buyers, di conoscerle e di pianificare l’agenda degli incontri durante l’evento.

Quest’anno la sfida è ancora più complessa, alle prese con l’aumento del prezzo del latte e la carenza di materia prima, il tragico conflitto in Ucraina con l’incremento incontrollato del costo dell’energia che per i caseifici incide molto significativamente, l’aumento dell’inflazione e quindi la dinamica dei prezzi, il tema di stretta attualità della proposta europea di riforma delle indicazioni geografiche, le responsabilità ambientali non più procrastinabili e i conseguenti investimenti.

B2CHEESE E FORME SPECIAL EDITION: forum, convegni e workshop

L’edizione 2022 di B2Cheese ospita FORME Special Edition, che affronterà dal punto di vista tecnico i grandi temi che influenzano il futuro della filiera lattiero-casearia, sotto tutti i punti di vista.

FORME Special Edition ha un ricco palinsesto, con convegni e workshop promossi grazie alla collaborazione di B2Cheese con alcune tra le più importanti realtà e associazioni, del settore e non, tra cui ITA-ICE, Assolatte, Assessorato all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia, PwC, Confcooperative, Ascovilo, ATS.

Il programma dei convegni e workshop

GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE

Sala Caravaggio – 09:30 – 11:30

2° Dairy Culture and Civilization Forum. Distribuzione: tra produzione e mercato, in nome della qualità.
Tema: L’obiettivo è generare un confronto costruttivo sull’importanza strategica della distribuzione, alla ricerca di un’alleanza virtuosa con la produzione nella relazione con il consumatore.

14:00 – 15:30

Cheese and future: digitale, sostenibilità e nuovi contratti di filiera per la competitività del settore.
Promosso da: PwC Italia.
Tema: Come ridisegnare la propria strategia in un’ottica di collaborazione, anche in vista dei nuovi contratti di filiera. Le opportunità e le possibili aree di applicazione di interventi di trasformazione digitale per valorizzare l’approccio di filiera in una più ampia prospettiva di sviluppo sostenibile ESG.

16:00 – 17:30

Think Cheese: dire, fare, mangiare.
Promosso da: ITALIA A TAVOLA, PASTIFICIO FELICETTI, PENTOLE AGNELLI, OROBICA PESCA.
Tema: Dedicato alla valorizzazione del formaggio in tutti gli ambiti, ma in particolare nella ristorazione (nelle ricette degli chef e sui carrelli dei formaggi), e nella distribuzione (con la presentazione al banco), il convegno vuole porre l’accento sull’importanza della formazione professionale.

Conoscenza e competenza sono i primi strumenti di una promozione efficace in un mondo, quello lattiero-caseario italiano, con infinite sfumature e con una varietà di prodotti tipici che richiede figure sempre più specializzate. Nomination concorsi caseari nazionali: Pasta & Caci e Formaggi d’aMARE.

Sala Colleoni

11:00 – 12:00

Il latte prende forma: le tecnologie per migliorare i nostri formaggi.
Promosso da: CONFCOOPERATIVE.
Tema: Il progetto USEFUL, con il coinvolgimento delle filiere cooperative lattiero-casearie, ha l’obiettivo di individuare soluzioni innovative per aumentare la qualità e l’efficienza dei processi di produzione dei formaggi DOP Grana Padano e Taleggio. Nel corso delle sperimentazioni del progetto sono state applicate tecnologie innovative per migliorare la qualità delle produzioni, in particolare durante l’evento saranno presentati i primi risultati delle attività svolte per migliorare la qualità tecnologica e microbiologica del latte destinato alla caseificazione a Grana Padano DOP e Taleggio DOP.

VENERDÌ 30 SETTEMBRE

Sala Caravaggio

09:30 – 11:30

La proposta europea di revisione delle Indicazioni Geografiche (Dop e Igp): benefici e rischi di una partita strategica che vale 16 miliardi solo per l’Italia.
Promosso da: REGIONE LOMBARDIA.
Tema: L’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari a indicazione geografica: ben 838! Esiste un forte legame che unisce le eccellenze agroalimentari italiane al proprio territorio di origine e il sistema delle Indicazioni Geografiche dell’UE non solo favorisce il sistema produttivo e l’economia del territorio, ma allo stesso tempo è in grado di offrire maggiori garanzie ai consumatori, grazie al ruolo centrale dei Consorzi di Tutela.

11:00 – 12:00

Cooperazione di Montagna.
Promosso da CONFCOOPERATIVE

16:00 – 17:30

Produzioni lattiero-casearie in alpeggio: Il ruolo del veterinario a tutela della sicurezza alimentare e a valorizzazione delle produzioni tradizionali e d.o.p.
Promosso da: ATS Bergamo

Sala Colleoni

10:30 – 11:30

Convegno sui formaggi a caglio vegetale.
Promosso da: FATTORIE FIANDINO

12.00 – 13.00

Blockchain di filiera.
Promosso da: TORRE PALLAVICINA.
Tema: Tracciare significa garantire chi produce qualità.

Quattro concorsi caseari nazionali

Il congresso Think Cheese lancia con Italia a Tavola anche quattro concorsi caseari nazionali: “Formaggi d’aMARE”, “Pasta & Caci”, “FOR-ME Pizza” e “Stupore ed Emozione”, quest’ultimo in partnership la Delegazione ONAF di Bergamo. Nel primo caso, si è coinvolto il mondo della ristorazione, stimolando chef e ristoranti a confrontarsi su un tema sfidante e controverso come il rapporto tra formaggio e pesce.
Il concorso “Pasta & Caci” porta in fiera chef di tutta Italia a sfidarsi per dare vita al miglior piatto capace di abbinare i formaggi tipici italiani alla pasta.
Tocca invece ai pizzaioli mettere in mostra tutte le loro competenze nel concorso “FOR-ME Pizza”, premiando la miglior ricetta che unisca la pizza e i formaggi tipici italiani.Condizione essenziale per la partecipazione è la presenza tra gli ingredienti di almeno un formaggio Dop, Igp, De.Co. o Presidio Slow Food del territorio di origine della pizzeria. Previsto un Premio Speciale riservato alle pizzerie con sede nella Provincia di Bergamo.
Infine il concorso “Stupore ed Emozione”, giunto alla quarta edizione, che vuole valorizzare il ruolo fondamentale dei casari nella produzione di formaggio. Due le categorie in gara: “Il Casaro d’Oro”, che premierà formaggi affinati/stagionati e freschi di latte vaccino, caprino, ovino, bufalino e misto e yogurt bianco, e “Oltre il formaggio”, premio dedicato ai migliori prodotti caseari elaborati e yogurt aromatizzati.
Durante B2Cheese la proclamazione delle Nomination per le finali di ottobre (22 e 23) all’interno della manifestazione “Forme Infinite”.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍