Taste The Stars: S.Pellegrino celebra il talento dei giovani chef

Top Employers 2022: ecco alcune delle migliori aziende dove lavorare

Beer&Food Attraction, BBTech e IHM annunciano le nuove date 2022

Luigi Recchiuti di Opperbacco è il “Birraio dell’Anno 2021”

Da oggi 14 gennaio stop ai prodotti in plastica monouso

Entra in vigore oggi 14 gennaio il Decreto Legislativo 196, che vieta l'utilizzo di prodotti in plastica monouso tra cui posate, piatti e bicchieri

Attualità Norme & Leggi Redazione - 14 Gennaio 2022

      Ascolta la notizia in formato audio

Entra in vigore oggi 14 gennaio il Decreto Legislativo 196, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 30 novembre che, recependo la direttiva europea SUP, vieta l’utilizzo di prodotti in plastica monouso e in plastica oxo-degradabile. Per i produttori resta possibile smaltire le scorte purché immesse sul mercato in data antecedente al 14 gennaio 2022.

Da oggi quindi non possono più essere venduti diversi prodotti di uso comune tra cui posate, piatti, cannucce, palettine per il caffè, contenitori in poliestere espanso, ovvero quelli utilizzati per alimenti da asporto o da consumo immediato compresi quelli utilizzati tipici da fast food come ad esempio contenitori per bevande, tazze, bicchieri e relativi tappi e coperchi.
Oltre a questi prodotti utilizzati nel settore alimentare sono vietate anche bastoncini cotonati, aste per palloncini, attrezzi per pesca.

La direttiva non si applica a quegli articoli che sono realizzati in materiale biodegradabile e compostabile, certificato conforme allo standard europeo della norma UNI EN 13432 o UNI EN 14995, con percentuali di materia prima rinnovabile uguali o superiori al 40%. Tale percentuale sarà innalzata al 60% a partire dal 1° gennaio 2024.

Per i produttori che violano questo nuovo regolamento sono previste multe che variano dai 2.500 a 25.000 euro e che potranno essere aumentate fino al doppio del massimo in caso di immissione sul mercato di un quantitativo di prodotti del valore superiore al 10% del fatturato del trasgressore.

L’entrata in vigore di questa normativa – volta a ridurre l’impatto sull’ambiente di determinati prodotti in plastica, la produzione di rifiuti e favorire un’economia circolare – trova già pronti gli italiani: come emerge da un’analisi Coldiretti, infatti, in Italia un cittadino su quattro (27%) evita da tempo di acquistare oggetti di plastica monouso.

I divieti della normativa preoccupano però l’industria e i lavoratori: del calo della produzione ne potrà risentire l’occupazione nel settore.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍