9 illustrazioni raccontano i Paesi finalisti dell’Ernesto Illy International Coffee Award

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: Lactalis sostiene Fondazione Banco Alimentare Onlus

Andrea Leali vince Acqua di Chef 2021

Si avvicina la finale mondiale di Gelato Festival World Masters

Ferrero acquisisce negli Stati Uniti i marchi di biscotti e snack Kellogg’s

Il colosso dolciario Ferrero punta sempre più al mercato statunitense, come conferma il recente annuncio dell’acquisizione del business dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate della Kellogg’s Company. L’operazione, del valore di 1,3 miliardi di dollari, (1,16 miliardi di euro), fa sì che l’azienda diversifichi ancora di più la sua offerta […]

Attualità Aziende Mercato Redazione - 3 Aprile 2019

ferrero, kellogg's

Il colosso dolciario Ferrero punta sempre più al mercato statunitense, come conferma il recente annuncio dell’acquisizione del business dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate della Kellogg’s Company.

L’operazione, del valore di 1,3 miliardi di dollari, (1,16 miliardi di euro), fa sì che l’azienda diversifichi ancora di più la sua offerta in Nord America – già notevole dopo l’acquisizione di alcune unit business di Nestlé – con prodotti molto popolari tra i consumatori.
Diventano proprietà Ferrero i marchi Keebler, Famous Amos, il brand premium per famiglie Mother’s, Murray, che produce biscotti senza zucchero e Little Brownie Bakers. Non ultimi rientrano nell’affare anche gli snack alla frutta a marchio Kellogg’s e i coni gelato e le crostate Keebler’s.

L’acquisizione, che verrà perfezionata entro la seconda metà dell’anno, comprende anche la cessione da parte della compagni americana di sei stabilimenti industriali sparsi in tutto il paese.
Giovanni Ferrero, presidente esecutivo del Gruppo ha così commentato l’operazione: “l business di Kellogg dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate rappresentano un’eccellente soluzione strategica per Ferrero perché consentono di continuare ad aumentare la nostra presenza complessiva e l’offerta di prodotti nel mercato nordamericano”.

Non si arresta quindi la scalata del brand di Alba sui mercati internazionali, chiaro segno della volontà di affermarsi come realtà di rilievo mondiale – e non solo italiana – del comparto dolciario.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: 5/5 (1)

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
     
    🔍