Martini sponsor di due importanti eventi musicali a Milano

Gli chef Claudio Sadler e Gennaro Balice protagonisti della terza tappa del Charing Golf Tour 2022

S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: svelata la giuria internazionale

Barista Attitude al World of Coffee con Tempesta

Nestlé Il Latte Condensato protagonista di tre ricette estive firmate Lucake

Il pastry chef Luca Perego, in arte Lucake, firma tre ricette per realizzare gelati perfetti senza la gelatiera, grazie a Nestlé Il Latte Condensato.

Ricette Redazione 2 - 21 Giugno 2022


Il pastry chef Luca Perego, in arte Lucake, propone 3 fantastiche ricette in collaborazione con Nestlé Il Latte Condensato, che permetteranno di sperimentare a casa propria la facilità e la velocità con cui è possibile realizzare un gelato perfetto senza gelatiera.

Il suo ingrediente segreto, l’alleato straordinario è sempre Nestlé Il Latte Condensato in tutte le sue varianti: Nestlé Il Latte Condensato Classico, Nestlé Il Latte Condensato con cacao e Nestlé Il Latte Condensato senza lattosio!

Le proposte di Lucake:

  •  il gelato al pistacchio dolce, cremoso e dal gusto deciso,
  • il gelato al mirtillo con il suo profumo inebriante e una consistenza meravigliosa regalata dal grano saraceno (con la possibilità di preparare anche la versione senza lattosio),
  • una torta gelato al tiramisù che lascerà tutti a bocca aperta grazie al golosissimo Nestlé Il Latte Condensato con Cacao.

Con Nestlé Il Latte Condensato è davvero facile dare libero sfogo alla fantasia e preparare classici gelati in vaschetta oppure basi per creazioni più particolari. Basta aggiungerlo alla panna liquida da montare a gli ingredienti che si preferiscono. Grazie alla speciale combinazione di latte e zucchero, il composto non cristallizza in fase di congelamento e si mantiene sempre denso e cremoso.

Gelato al Pistacchio

INGREDIENTI:

397 g di Nestlé Il Latte Condensato 

500 g di panna fresca

150 g di pasta di pistacchio (100% pistacchio, senza zucchero, non crema spalmabile)

q.b. di granella di pistacchio (per decorare)

PREPARAZIONE: 10 minuti

RAFFREDDAMENTO: 8 ore in freezer

PORZIONI: circa 1 kg di gelato – 10 persone

DIMENSIONI STAMPO: Dose per 1 stampo da plumcake

DIFFICOLTÀ: facile

PROCEDIMENTO:

  1. In una ciotola, o in planetaria, montare la panna con l’aiuto di uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto compatto e spumoso. 
  2. Aggiungere Nestlé Il Latte Condensato e la pasta di pistacchio e iniziare a mescolare il tutto delicatamente con un lecca pentole, facendo movimenti dal basso verso l’alto per non smontare la panna.
  3. Versare il composto ottenuto in uno stampo da plumcake e con un cucchiaio livellare e riporre in freezer per almeno 8 ore, o finché non si sarà congelato completamente.
  4. Al momento di servirlo basterà toglierlo dal congelatore 4-5 minuti prima, formare le palline e disporlo nelle scodelle. A piacere, servirlo decorandolo con granella di pistacchio.

CONSIGLI: 

Soprattutto se preparate il gelato in estate, per ottenere una panna ben montata, vi consiglio di riporre la bacinella in cui lavorerete la panna in frigo per 30 minuti oppure in congelatore per 10-15 minuti. In questo modo la ciotola refrigerata aiuterà a mantenere fredda la panna mentre la si monta ottenendo un risultato migliore. Inoltre, meglio non utilizzare ciotole in plastica, sono preferibili in acciaio, vetro o ceramica.

Per il gelato meglio la panna fresca, quella che si trova nel banco frigo del supermercato con scadenze brevi, perché il sapore finale del gelato sarà ancora più gustoso.

Essendo Nestlé Il Latte Condensato già zuccherato, bisogna utilizzare la pasta pura di pistacchio che è neutra e non la crema spalmabile di pistacchio che è zuccherata.

È possibile sostituire la pasta di pistacchio con altri gusti, come pasta di nocciole, mandorle, noci, arachidi.

Per questa ricetta, consiglio di lasciare Nestlé Il Latte Condensato in frigo per 3-4 ore prima dell’utilizzo.

Potete sostituire la granella di pistacchio con un croccante di pistacchio tritato finemente. Per prepararlo vi basterà tostare per qualche minuto in forno, o in padella, 100 g di pistacchi.

Contemporaneamente sciogliere in una padella 65 g di zucchero semolato, fino a formare il caramello e poi versarci dentro i pistacchi tostati ancora caldi. Mescolare per avvolgere i pistacchi nel caramello e rovesciare su una teglia con carta da forno. Quando il croccante sarà raffreddato, tritarlo finemente e utilizzarlo per decorare e accompagnare il gelato.

CONSERVAZIONE:
Una volta congelato, il gelato si conserva in freezer per 2/3 settimane, avendo cura di coprire la vaschetta con pellicola o carta di alluminio.

Torta Gelato al Tiramisù

INGREDIENTI:

PER IL GELATO: 

200 g di Nestlé Il Latte Condensato

250 g di mascarpone

250 g di panna fresca

PER L’ASSEMBLAGGIO: 

35/40 savoiardi (circa 300/350 g)

350 g caffè leggero

PER LA COPERTURA: 

300 g di Nestlé Il Latte Condensato con cacao

350 g di cioccolato fondente al 50%

30 g di burro

PREPARAZIONE: 10 minuti

RAFFREDDAMENTO: 8 ore in freezer

PORZIONI: 12

DIMENSIONI STAMPO: Dose per uno stampo da plumcake (circa 25×10 cm – altezza 7 cm)

DIFFICOLTÀ: facile

PROCEDIMENTO:

  1. Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare in una bacinella. 
  2. In una ciotola, o in planetaria, montare insieme il mascarpone e la panna con l’aiuto di uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso. 
  3. Aggiungere Nestlé Il Latte Condensato e iniziare a mescolare il tutto delicatamente con un lecca pentole, facendo movimenti dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Conservare momentaneamente il composto in frigorifero. 
  4. Rivestire uno stampo da plumcake con pellicola per alimenti e coprire i bordi e il fondo dello stampo con savoiardi inzuppati leggermente nel caffè freddo. 
  5. Versare metà composto al mascarpone nello stampo e coprirlo del tutto con uno strato di savoiardi bagnati leggermente di caffè.
  6. Versare la metà restante di composto al mascarpone e appoggiarvi sopra i savoiardi, sempre bagnati con il caffè. Bisogna ottenere una mattonella rivestita completamente all’esterno di savoiardi. Mettere lo stampo in freezer per almeno 8 ore. 
  7. Quando la base della torta gelato sarà ben congelata, preparare la copertura. 
  8. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, Nestlé Il Latte Condensato con cacao e il burro fino ad ottenere una crema e lasciarla intiepidire e indurire leggermente.
  9. Togliere la torta gelato dallo stampo da plumcake e trasferirla su un vassoio da portata. Rovesciare la crema per la copertura in una sac à poche con bocchetta rigata e fare dei ciuffetti sulla superficie della torta, fino a coprirla completamente. Riporre in freezer fino all’occorrenza. Al momento di servire la torta tagliare le fette, disporle sui piattini e lasciarle ammorbidire per 10-15 minuti prima di gustare il dolce.

CONSIGLI:

Per questa ricetta, consiglio di lasciare Nestlé Il Latte Condensato in frigo per 3-4 ore prima dell’utilizzo.
Non inzuppare troppo i savoiardi nel caffè, altrimenti si romperanno e non riuscirete a rivestire lo stampo.
Soprattutto se preparate la torta gelato in estate, per ottenere una panna ben montata, riporre la bacinella in cui lavorerete la panna in frigo per 30 minuti oppure in congelatore per 10-15 minuti. In questo modo la ciotola refrigerata aiuterà a mantenere fredda la panna mentre la si monta ottenendo un risultato migliore. Inoltre, meglio non usare ciotole in plastica, sono preferibili in acciaio, vetro o ceramica.
Usare la panna fresca, quella che si trova nel banco frigo del supermercato con scadenze brevi, perché il sapore finale della torta gelato sarà ancora più gustoso.
A piacere potete spolverare i ciuffetti in superficie con cacao.
Mescolando le dosi avanzate per questa ricetta di Nestlé Il Latte Condensato Standard (197gr) e Nestlé Il Latte Condensato con cacao (145gr) insieme a 450 gr di panna precedentemente montata si potrà ottenere un delizioso gelato al cioccolato.

CONSERVAZIONE:
Una volta congelata, la torta gelato si conserva in freezer per 2/3 settimane, avendo cura di coprirla con pellicola o carta di alluminio.

Gelato al Mirtillo

INGREDIENTI:

PER IL GELATO:

397 g di Nestlé Il Latte Condensato 

500 g di panna fresca

500 g di mirtilli freschi

PER IL CRUMBLE: 

70 g di burro

70 g di zucchero di canna

70 g di farina di mandorle

70 g di farina di grano saraceno 

pizzico di sale

PREPARAZIONE: 10 minuti

RAFFREDDAMENTO: 8 ore in freezer

PORZIONI: circa 1,3 kg di gelato – 13 persone

DIMENSIONI STAMPO: 1 stampo da plumcake

DIFFICOLTÀ: facile

PROCEDIMENTO:

  1. Lavare e asciugare 500g di mirtilli, frullarli e filtrarli per ottenere 450 g di polpa di mirtillo. 
  2. In una ciotola, o in planetaria, montare la panna con l’aiuto di uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto compatto e spumoso. 
  3. Aggiungere Nestlé Il Latte Condensato e la polpa di mirtillo e iniziare a mescolare il tutto delicatamente con un lecca pentole, facendo movimenti dal basso verso l’altro per non smontare la panna.
  4. Versare il composto ottenuto in uno stampo da plumcake, con un cucchiaio livellare o creare un effetto spatolato in superficie per renderlo ancora più curato e invitante e riporre in freezer per almeno 8 ore, o finché non si sarà congelato completamente.
  5. Nel frattempo, dedicarsi al crumble: versare in una ciotola il burro freddo a cubetti, lo zucchero di canna, la farina di mandorle, la farina di grano saraceno e il pizzico di sale e iniziare a impastare a mano fino ad ottenere un panetto. Coprirlo con pellicola per alimenti e lasciarlo riposare in freezer per 20 minuti. 
  6. Una volta congelato, toglierlo dal freezer e ridurlo in briciole aiutandosi con una grattugia dai fori grandi. Cuocere in forno statico preriscaldato a 175° per circa 10/12 minuti nel ripiano centrale.
  7. Al momento di servire il gelato basterà toglierlo dal congelatore 4-5 minuti prima, formare le palline e disporle in una coppetta. Decorare il gelato con mirtilli freschi e il crumble.

CONSIGLI:

Soprattutto se preparate il gelato in estate, per ottenere una panna ben montata, riporre la bacinella in cui lavorerete la panna in frigo per 30 minuti oppure in congelatore per 10-15 minuti. In questo modo la ciotola refrigerata aiuterà a mantenere fredda la panna mentre la si monta ottenendo un risultato migliore. Inoltre, meglio non usare ciotole in plastica, sono preferibili in acciaio, vetro o ceramica.
Per il gelato usare la panna fresca, quella che si trova nel banco frigo del supermercato con scadenze brevi, perché il sapore finale del gelato sarà ancora più gustoso.
Per questa ricetta, consiglio di lasciare Nestlé Il Latte Condensato in frigo per 3-4 ore prima dell’utilizzo.
Per intensificare il colore del gelato e ottenere una tonalità più intensa, è consigliato utilizzare metà mirtilli e metà more.
Questo gelato è senza glutine, nonostante ci sia il crumble, perché realizzato con farina di mandorle e di grano saraceno. Se volete che la ricetta diventi anche senza lattosio, utilizzare Nestlé Il Latte Condensato senza lattosio e la panna senza lattosio mentre per il crumble il burro senza lattosio nelle stesse quantità.

CONSERVAZIONE:

Una volta congelato, il gelato si conserva in freezer per 2/3 settimane, avendo cura di coprire la vaschetta con pellicola o carta di alluminio.

 

Gruppo Nestlé. Il Gruppo Nestlé, presente in 186 Paesi con più di 2000 marche tra globali e locali, è l’azienda alimentare leader nel mondo, attiva dal 1866 per la produzione e distribuzione di prodotti per la Nutrizione, la Salute e il Benessere delle persone. Good food, Good life è la nostra firma e il nostro mondo.
Da più di 100 anni presente in Italia, Nestlé si impegna ogni giorno con azioni concrete ad esprimere con i propri prodotti e le marche tutto il buono dell’alimentazione.
L’azienda opera in Italia in 9 categorie con un portafoglio di numerose marche che si impegnano costantemente per offrire prodotti buoni, nutrizionalmente bilanciati e con etichette trasparenti, tra questi: Meritene, Pure Encapsulations, Vital Proteins, Optifibre, Modulen, S.Pellegrino, Acqua Panna, Levissima, Bibite Sanpellegrino, Aperitivi Sanpellegrino, Purina Pro Plan, Purina One, Gourmet, Friskies, Felix, Nidina, Nestlé Mio, Nespresso, Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Orzoro, Nesquik, Garden Gourmet, Buitoni, Maggi, Perugina, Baci Perugina, KitKat, Galak, Smarties, Cereali Fitness.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione 2

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍