Sparkling Night. Sommelier Coach al Corner 58 di Roberto Conti

Oltre 900 espositori, 22 insegne e 6 padiglioni per Marca by BolognaFiere

La Dieta Mediterranea conquista l’ONU

Distilleria Nardini trionfa agli Heritage Corporate Awards 2022

Notizie FLASH
Guarda tutte le ultime Notizie FLASH

NOTIZIE FLASH



Torna ‘Il Natale che non ti aspetti’, i borghi delle Marche si riempiono di magia

Torna, dal 26 novembre al 6 gennaio 2023, “Il Natale che non ti aspetti”, l’evento diffuso più affascinante del centro Italia, capace di riempire di magia e calda atmosfera i borghi storici della provincia di Pesaro e Urbino durante le festività natalizie.

Redazione 5 - Pubblicato il 25 Novembre 2022 alle ore 11:57
Categoria: Eventi Categoria: Notizie Flash

Più di cento eventi sotto un unico brand scintillante. Torna, dal 26 novembre al 6 gennaio 2023, “Il Natale che non ti aspetti”, l’evento diffuso più affascinante del centro Italia, capace di accogliere migliaia di visitatori, conquistare i cuori di famiglie e bambini e di riempire di magia e calda atmosfera i borghi storici della provincia di Pesaro e Urbino durante le festività natalizie.

Mercatini, installazioni luminose, Christmas village, presepi unici, babbi natale alle prese con maghi ed elfi, nevicate artificiali, spettacoli, enogastronomia e ancora luci chilometriche, lanterne e migliaia di candele a illuminare 26 borghi, tra i più belli d’Italia, grazie alle Pro Loco di Pesaro e Urbino, con il sostegno della Regione Marche e della Provincia di Pesaro e Urbino.

Un format capace di unire, in un viaggio magico, le bellissime città affacciate sul Mare Adriatico e i borghi arroccati tra le colline dell’entroterra pesarese: Candelara, Fano, Fossombrone, Frontone, Mombaroccio, Pergola, Urbino, Urbania, Cagli e Paravento, Fermignano, Montefelcino, Barchi, Isola del Piano, Gradara, Mondolfo, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Montecchio di Vallefoglia, Montefabbri, Montemaggiore al Metauro, Piobbico, Sant’Ippolito.

“Il Natale che non ti aspetti” prenderà il via sabato 26 novembre con ‘Candele a Candelara’, tra mercatini natalizi, presepi, spettacoli con il Villaggio e l’Officina di Babbo Natale, artisti di strada e gastronomia della tradizione, resi ancora più suggestivi dagli spegnimenti programmati dell’energia elettrica che per due volte al giorno lascerà il borgo illuminato dalla sola luce delle candele. ‘È Natale a Mombaroccio’, con il mercatino allestito con le tipiche casette in legno dove trovare il miglior artigianato artistico natalizio e il Chiostro dei Sapori con le specialità enogastronomiche del territorio nello storico Chiostro di San Marco. A far da cornice a questo scenario, la nevicata artificiale che al calar del sole a ritmo di musica scenderà sul borgo e la sfilata del presepe per arrivare al giardino della Natività. ‘Il Natale più’ a Fano, un villaggio di Natale con l’albero artistico in piazza e i mercatini tradizionali insieme a una ricca programmazione di eventi e spettacoli che si concluderanno con la Befana in Piazza il 6 gennaio. ‘Le Vie dei Presepi’ a Urbino con le natività artistiche provenienti da tutto il mondo in mostra nei luoghi simbolo della città ducale: palazzi e vicoli del centro storico circondato da mercatini natalizi, concerti, mostre e percorsi guidati. ‘Magico Natale’ a Fossombrone incanta con uno spettacolo interminabile di luci l’antica Forum Semproni trasformata in un boschetto di alberi dove avrà sede l’ufficio postale di Babbo Natale insieme al mago Elfo Polpetta. Un paesaggio di abeti di lana a Pergola, famosa per la cioccovisciola e Frontone, ai piedi del Monte Catria, dove si staglia l’imponente castello medievale avvolto da luci e atmosfere magiche.

E poi tante altre iniziative scintillanti nei borghi aderenti al progetto come la corsa dei biroccini storici a Mondolfo con il suo albero simbolo del Natale italiano realizzato in piena pandemia con 73 mila metri di filo di lana per 2.800 quadratini ricamati.

Come sempre, a chiudere il lungo calendario di iniziative del Natale che non ti aspetti sarà dal 4 al 6 gennaio 2023 la Festa Nazionale della Befana di Urbania, con le sue 1.000 calze cucite a mano a colorare le viuzze del borgo, le 300 aiutanti della vecchina pronte a incontrare i bambini nella sua casa, una calza da record lunga oltre 50 metri, canti, suoni e balli e la spettacolare discesa della Befana che planerà con la sua scopa in un volo acrobatico e pirotecnico.


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Autore articolo:
    Redazione 5

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

    All Angela PetroccioneDavide Di VietroFabio RussoRedazione 7 HorecanewsninmorfeoRedazioneRedazione 2Redazione 3Redazione 4Redazione 5Rosaria CastaldoSimona RiccioValentina Masotti
    🔍